Sport

81° Open d’Italia presented by Regione Emilia-Romagna con tre Masters Champions e tanti big azzurri

• Bookmarks: 25


Il torneo del DP World Tour presentato in Regione Emilia-Romagna alla presenza del Presidente Stefano Bonaccini, dell’Assessore Andrea Corsini e del Presidente della Federgolf, Franco Chimenti

Patrick Reed, Danny Willett e Angel Cabrera in gara all’Adriatic Golf Club di Cervia dal 27 al 30 giugno. A guidare gli azzurri, Matteo Manassero e Guido Migliozzi, entrambi qualificati per i Giochi di Parigi

Ad anticipare lo show, mercoledì 26, la Rolex Pro-Am. Dal green alla spiaggia, golf ovunque e per tutti. In palio, anche due posti per il The Open. La copertura tv sarà duplice con Sky Sport Golf e Rai Sport

Tre Masters Champions: Patrick Reed, Danny Willett e Angel Cabrera. E ancora: otto dei nove migliori giocatori azzurri sul DP World Tour, da Matteo Manassero a Guido Migliozzi, i due rappresentanti dell’Italia, nella gara individuale maschile, ai Giochi di Parigi. Sono solo alcuni dei campioni che prenderanno parte all’81° Open d’Italia presented by Regione Emilia-Romagna, in programma dal 27 al 30 giugno – ad anticipare la competizione, mercoledì 26, la Rolex Pro-Am – all’Adriatic Golf Club di Cervia (Ravenna). L’evento è stato presentato oggi nella “Sala Polifunzionale” della Regione Emilia-Romagna alla presenza, tra gli altri, del Presidente Stefano Bonaccini, dell’Assessore a Mobilità e Trasporti, Infrastrutture, Turismo e Commercio, Andrea Corsini e del Presidente della Federgolf, Franco Chimenti.

Il torneo, che vedrà in gara 156 concorrenti e si disputerà sulla distanza di 72 buche (18 al giorno), metterà in palio 3.250.000 dollari. E l’ingresso sarà gratuito (previa registrazione su www.openditaliagolf.eu). Un segnale importante quello lanciato dalla Federazione Italiana Golf, in accordo con l’official advisor Infront, dopo il grande successo della Ryder Cup italiana. E i due migliori classificati, se non già qualificati, staccheranno il pass per partecipare, dal 18 al 21 luglio prossimi in Scozia, al The Open, quarto Major maschile del 2024. Come se già non bastasse, nel Villaggio Commerciale dell’Open d’Italia, in bella mostra, sarà esposta la ‘Claret Jug’, trofeo-simbolo del The Open, Major di golf più antico al mondo.

Trentuno anni dopo la prima e unica volta (1993 al Modena Golf & Country Club, a imporsi fu il neozelandese Greg Turner), la massima competizione del golf tricolore, che vanterà una duplice diretta televisiva e verrà trasmessa in diretta su Sky Sport Golf, con l’ultimo round su Rai Sport e Rai Play, tornerà a giocarsi in Emilia-Romagna. Sempre più Sport Valley, negli stessi giorni sarà al centro di due grandi eventi internazionali, anche grazie alle tre tappe di apertura del Tour de France. La 111/a edizione della Grand Boucle partirà il 29 giugno con la Firenze-Rimini, mentre il 30 ecco la Cesenatico-Bologna e, il 1° luglio, la Piacenza-Torino. Per un omaggio a tre campionissimi come Gino Bartali, Marco Pantani e Fausto Coppi. Uno show nello show, con lo sport volano per il turismo, anche golfistico.

Tre vincitori Masters, tanti azzurri guidati da Manassero e Migliozzi, i due italiani qualificati per i Giochi di Parigi. Ecco i concorrenti più attesi dell’81°Open d’Italia presented by Regione Emilia-Romagna – Ha giocato le Ryder Cup 2014, 2016 e 2018 acquisendo, con le sue esibizioni nelle sfide tra Usa-Europa, il soprannome di “Captain America”. Patrick Reed, 33enne di San Antonio (Texas), vincitore del The Masters nel 2018, sarà una delle stelle più attese della competizione. Passato nel 2022 alla LIV Golf, la Superlega araba, vanta 9 successi (tra cui due WGC) sul PGA Tour. Anche loro hanno conquistato la ‘Green Jacket’ ad Augusta. L’inglese Danny Willett, 8 exploit sul DP World Tour, l’ha indossata nel 2016, mentre l’argentino Angel Cabrera (che ha anche vinto lo US Open, nel 2007) nel 2009. Se Reed e Willett sono ancora grandi protagonisti del green, per Cabrera l’Open rappresenterà una nuova occasione dopo anni difficili. Sono pronti a volare a Parigi per giocare la loro seconda Olimpiade, ma prima Manassero e Migliozzi sognano l’impresa a Cervia. Con loro, nel field, anche altre certezze azzurre come Edoardo Molinari (vicecapitano del team Europe alla Ryder Cup 2023 di Roma e a quella del 2025 di New York), Francesco Laporta, Renato Paratore, Andrea Pavan, Filippo Celli e Lorenzo Scalise.

Formula di gara e montepremi. Ad anticipare la sfida sarà la Rolex Pro-Am – Il torneo si giocherà sulla distanza di 72 buche. Dopo i primi due giri il taglio lascerà in gara i primi 65 classificati e gli eventuali pari merito al 65° posto. Il montepremi sarà di 3.250.000 dollari, di cui 552.500 andranno al vincitore. Ad anticipare la sfida, mercoledì 26 giugno, la Rolex Pro-Am.

Il torneo in diretta su Sky Sport – La competizione verrà trasmessa in diretta su Sky Sport Golf (canale 206) e in streaming su NOW. Per tutti e quattro i giorni di gara, anche uno studio a bordo green per i commenti prima, durante e dopo ogni round, con gli inviati e i commentatori di Sky Sport Golf. Al termine di ogni giornata, in programma anche uno speciale con le immagini dei colpi più belli.

Duplice copertura tv, anche la Rai trasmetterà l’evento – Duplice copertura televisiva, anche la Rai trasmetterà l’evento. Domenica 30 giugno, il round conclusivo andrà live su Rai Sport, integralmente anche su Rai Play. Nelle prime tre giornate, sono in programma sintesi giornaliere.

In palio 2 posti per il The Open, il Major più antico al mondo. Nel Villaggio Commerciale, la Claret Jug – La gara rappresenterà un banco di prova importante per i 156 giocatori. I migliori 2 classificati, se non già qualificati, si conquisteranno un posto nel field del The Open, vinto peraltro nel 2018 da Francesco Molinari. Nel Villaggio Commerciale, a disposizione per foto e selfie, anche la celebre Claret Jug, brocca d’argento realizzata nel 1872, tra i riconoscimenti più ambiti da ogni campione di golf.

Golf e molto altro. Il divertimento è assicurato con il Family Open – Una festa di sport e divertimento. Dalle ore 9.00 alle 19.00 i bambini, con il supporto di educatori qualificati CONI e di tecnici federali, potranno svolgere discipline e attività ricreative, dinamiche e coinvolgenti come, tra le altre: basket, ciclismo, tennis, motonautica, dama, rapatennis, pentathlon moderno, lotta e judo, bocce, pesca, calcio e vela. Per un Open inclusivo ed entusiasmante, anche per i più piccoli che, grazie all’attrezzatura US KIDS e alle attività propedeutiche proposte, punta a far avvicinare sempre più bambini al mondo del golf.

Prove di golf gratuite con i maestri PGAI – All’ingresso del Villaggio Commerciale i maestri della PGAI saranno a disposizione per far provare il golf a tutti coloro che vorranno vivere l’emozione del primo swing. Per chi vorrà, registrandosi sul posto, anche una lezione di 15 minuti.

“Road to Italian Open”, per i 16 premiati un’esperienza speciale – Al Golf Nazionale di Sutri (Viterbo), che ha ospitato il Ladies Italian Open 2024, si sono recentemente svolte le finali del circuito ‘Road to Italian Open’. I 16 premiati dalle varie categorie si sono assicurati una esperienza speciale all’Open. Tra i vari benefit, anche una golf-clinic dedicata in programma per domenica 30 giugno all’Adriatic Golf Club di Cervia.

Informazioni per gli spettatori – Dal 27 al 30 giugno sarà disponibile un servizio navetta (andata e ritorno) dalla Stazione ferroviaria di Cervia-Milano Marittima (Rotonda Monsignor Mario Marini). Per questa e altre informazioni, visitare il sito www.openditaliagolf.eu .

Dal green alla spiaggia, il golf è ovunque e per tutti – Cervia e Milano Marittima sono tra le località di mare più amate della Riviera Romagnola e tra i luoghi più ricercati per quel che riguarda anche la movida. E in occasione dell’Open d’Italia si giocherà a golf, anche sulla spiaggia. Nelle giornate di sabato 22 e domenica 23 giugno sono in programma attività di promozione del golf in 4 bagni: Fantini Club, Papeete Beach, Cala Zingaro e Mi.Ma. Beach 272. Mentre mercoledì 25 e giovedì 26, dalle ore 15:00 alle 20:00, il Fantini Club si trasformerà in un “green” sulla spiaggia, con prove di golf gratuite.

L’Adriatic Golf Club Cervia – Nasce nel 1984 per volontà della Municipalità di Cervia e l’iniziativa e l’impegno di molti imprenditori turistici locali. Nel 2004, grazie alla sinergia tra il golfista professionista Baldovino Dassù e l’architetto Alvise Rossi Fioravanti, ai primi due percorsi di 9 buche se n’è aggiunto un altro che ha portato il Club alle attuali 27. Si snodano su un’area di quasi 100 ettari che costeggiano l’antica pineta e il mare, con un design innovativo ispirato ai links scozzesi.

I Partner dell’81° Open d’Italia presented by Regione Emilia-Romagna – L’81°Open d’Italia ha come Presenting Partner Istituzionale la Regione Emilia-Romagna. Come Partner Istituzionali: Ministero del Turismo; Ministro per lo Sport e i Giovani; Enit. E il supporto di: Rolex (Main Sponsor); Fideuram Intesa SanPaolo Private Banking (Official Bank); Enel (Official Sponsor); Kappa (Technical Sponsor); Technogym (Official Training Partner); Poste Assicura, Acqua S.Bernardo, Deloitte, Caffè Vergnano, Allegrini, APL Lavoro, Sharp (Official Supplier); Piva Group, Fantini Club, Noleggiare, Howden, Mirabilandia (Special Partner); Corriere dello Sport, Tuttosport, RDS (Media Partner). Official advisor: Infront Italy.

Croce Rossa Italiana Charity Partner – La Croce Rossa Italiana, che quest’anno celebra il 160° anno dalla fondazione, sarà il Charity Partner ufficiale dell’81° Open d’Italia presented by Regione Emilia-Romagna. All’Adriatic Golf Club di Cervia, sarà presente con stand informativi e collaborerà all’assistenza sanitaria durante la competizione.

Le dichiarazioni

Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna – “Siamo orgogliosi di ospitare l’81^ edizione dell’Open d’Italia, la massima competizione del golf azzurro e ringraziamo la Federazione Italiana Golf per aver scelto l’Emilia-Romagna, in un anno così significativo, che vede svolgersi, negli stessi giorni e negli stessi territori, anche la Grande Partenza del Tour de France, a un mese dalle Olimpiadi di Parigi. Il golf è uno sport sempre più seguito e popolare e anche questa volta non mancheranno emozioni e spettacolo. Ma non solo. A un anno dalla drammatica alluvione che ha colpito la Romagna, sono certo che da un appuntamento così prestigioso potrà arrivare un’ulteriore occasione di visibilità e promozione per questi territori, che con tenacia si stanno rialzando. A conferma della straordinaria valenza anche sociale che il grande sport può e deve avere”.

Andrea Corsini, Assessore a Mobilità e Trasporti, Infrastrutture, Turismo e Commercio della Regione Emilia-Romagna – “Sport e turismo rappresentano ormai un binomio consolidato e una voce in forte crescita per l’Emilia-Romagna. Nella magnifica cornice dell’Adriatic Golf Club di Cervia, l’81^ edizione dell’Open d’Italia di golf non farà eccezione e rappresenterà un’ulteriore, importante occasione di promozione per il nostro territorio, capace di unire bellezze paesaggistiche, arte, cultura, enogastronomia di qualità. Tutto è pronto a Cervia per accogliere nel modo migliore questo importante appuntamento”.

Franco Chimenti, Presidente della Federazione Italiana Golf – “Tre Masters Champions, tanti campioni azzurri tra cui Manassero e Migliozzi, i due qualificati per Parigi in un evento che arriverà a quasi un mese dall’inizio della gara maschile alle Olimpiadi. Mi aspetto un grande torneo e un’ampia partecipazione di pubblico in una regione che, in quei giorni, sarà al centro di due incredibili appuntamenti internazionali: l’Open d’Italia e il Tour de France. Spero in un grande risultato da parte degli italiani, per provare a tornare al successo otto anni dopo l’ultima volta. Un grazie al Presidente Bonaccini e all’Assessore Corsini per aver creduto fin da subito nelle potenzialità di questa competizione, al Ministero del Turismo, al Ministro per lo Sport e i Giovani, al Comune di Cervia, al CONI Emilia-Romagna, a Rolex, agli sponsor tutti e all’Official advisor della FIG, Infront, per l’importante supporto. Ne sono sicuro: quello che ci apprestiamo a vivere sarà un Open d’Italia emozionante, da ricordare, un divertimento formato famiglia per avvicinare sempre più persone al golf, uno sport unico”.

Com. Stam. + foto Federgolf

Chimenti e Bonaccini foto Federgolf
Conferenza stampa 81° Open d’Italia foto Federgolf
25 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
90 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com