Sport

Campionato del Mondo di Fossa Universale L’Italia punta al titolo, domani si assegnano gli Iridati

• Bookmarks: 8


Massa Martana (PG) – A cinquanta piattelli dal termine del Campionato del Mondo di Fossa Universale, prosegue il trend positivo degli italiani: il tricolore domina ancora il vertice delle classifiche parziali, con i punteggi di 417/450 per i Men, 396/450 per le Ladies, 393/450 per gli Junior, 418/450 per i Senior e 398/450 per i Veterani.

Anche le prove individuali confermano il buon momento che stanno vivendo i tiratori italiani: dopo tre giorni di gara e un solo piattello mancato è ancora Stefano Narducci a guidare la classifica Men con un quasi perfetto 149/150. Alle sue spalle, con 147/150, il francese Cyril Sancier e pari merito con 146/150 i due italiani Nicolò Fabbri e Carlo Angelantoni.

Tra le Ladies, sembra configurarsi un testa a testa tutto italiano, per il titolo mondiale, tra Bianca Revello, che oggi ha chiuso in vetta con 141/150 e Giulia Pintor, seconda a un solo piattello di distacco. In terza posizione, pari merito con 129/150, Roberta Pelosi e Eugenia Valente.

Allunga il passo, tra gli Junior, il francese Karl Jovinelle, che con 144/150 stacca di sei piattelli il primo tra gli italiani Gabriele Fabbri (138/150). Segue l’altro italiano Narcis Florin Caccia con 136/150. 

Balza in testa alla classifica parziale dei Senior l’italiano Roberto Coppiello con 144/150: a distanza ravvicinata segue l’altro italiano Vittorio Taiola con 143/150 e, leggermente più attardato, Massimo croce con 141/150.

Rispetto a ieri, si invertono i primi due posti nella classifica parziale dei Veterani: Luciano Ciarafoni chiude in vetta con 140/150, dietro di lui Giorgio Borrione con 139/150. Segue, con il punteggio di 136/150, l’altro italiano Gildo Grondona.

È ancora italiana la vetta della classifica parziale dei Master: a guidarla è Marco Vaccari con 135/150, seguito da Giuliano Fabbri con 133/150 e da Valter Veroli con 128/150.

Sono soddisfatto del rendimento e dell’impegno di tutti, nessuno escluso: domani ci sono gli ultimi cinquanta piattelli e ne riparliamo”: così il Commissario Tecnico della rappresentativa italiana Sandro Polsinelli, alla vigilia dell’ultimo giorno di gara. Domani, domenica 9 agosto, conosceremo i nuovi Campioni del Mondo di Fossa Universale.

LA SQUADRA AZZURRA DI FOSSA UNIVERSALE

Men: CAMISOTTI Alessandro di Porto Viro (RO), FABBRI Nicolò di Palazzolo sul Senio (FI), TRABUCCO Andrea di Schio (VI).

Ladies: OLIVA Stefania di Sarre (AO), REVELLO Bianca di Bernezzo (CN), VALENTE Eugenia di Fiumicino (RM).

Junior: ARENA Marco di Ceriano Laghetto (MB), CACCIA Narcis Florin di Montalto di Castro (VT), FIUME Giuseppe di Catalatabiano (CT).

Senior: BORLINI Graziano di Gazzaniga (BG), CROCE Massimo di Guidonia Montecelio (RM), PONTECORVI Corrado di Stroncone (TR).

Veterani: BOTTIGELLA Giorgio di Mortara (PV), GIBIINO Calogero di Catania, GRONDONA Gildo di Genova.

Master: FABBRI Giuliano di Lucca.

Commissario Tecnico: POLSINELLI Sandro.

PROGRAMMA

Domenica 9 Agosto              4° giorno di gara – 50 piattelli (9.00 – 19.00) e premiazioni e cerimonia di chiusura alle 20.00

Com. Stam.

8 recommended
comments icon0 comments
0 notes
84 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *