Sport

Campionato del Mondo di Fossa Universale Venti medaglie per l’Italia, eccellente padrona di casa

• Bookmarks: 9


Massa Martana (PG) – L’Italia fa incetta di medaglie nel 38° Campionato del Mondo di Fossa Universale, portandosi a casa quattro medaglie d’oro, cinque argenti e sei bronzi nelle prove individuali e cinque ori in tutte le gare a squadre. Sfumato per un soffio l’oro nei Men, con l’ex Campione del mondo Junior di Double Trap Stefano Narducci battuto allo shoot-off dal francese Cyril Sancier. Un Mondiale che, seppur con le tante limitazioni dettate dall’emergenza COVID-19, ha confermato l’alto livello degli oltre 150 partecipanti, provenienti da dodici Paesi del Mondo: Australia, Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Polonia, Slovacchia, Slovenia, Sud Africa e Spagna, queste le nazioni che si sono sfidate sulle pedane del TAV Umbriaverde in quattro giorni di gara.

Il francese Cyril Sancier è il nuovo Campione del mondo tra i Men, dopo aver chiuso a suo favore con 196/200 + 25/25 lo shoot-off contro l’ecclettico Stefano Narducci (196/200 + 23/25). Terzo un altro italiano, Nicolò Fabbri, che ha chiuso con 194/200.

È un podio tutto italiano quello delle Ladies. Come da pronostico e con un rush finale, è Bianca Revello a conquistare la medaglia d’oro con 186/200, staccando di tre piattelli Giulia Pintor con 183/200. Medaglia di bronzo per Roberta Pelosi, consigliere federale, che ha chiuso la sua prestazione con 176/200.

In testa alle classifiche parziali sin dall’inizio del Mondiale, il francese Karl Jovinelle non si è smentito, diventando il nuovo Campione del Mondo per gli Junior con 188/200. Dietro di lui, rispettivamente medaglia d‘argento e di bronzo, gli italiani Narcis Florin Caccia con 183/200 e a seguire Gabriele Fabbri con 182/200.

È ancora l’Italia a completare il podio dei Senior: Vittorio Taiola è l’iridato con il punteggio finale di 192/200. Secondo posto, a un solo piattello di distacco, per Roberto Coppiello con 191/200 e terzo posto per Massimo Croce con 188/200.

L’Italia prima e terza tra i Veterani, con Giorgio Borrione, medaglia d’oro con il punteggio di 186/200 e Luciano Ciarafoni, bronzo con 181/200. Tra i due si inserisce Batt Howard (GBR) con 183/200.

Sventola il Tricolore anche sul podio dei Master, con Giuliano Fabbri oro con 182/200 e Marco Vaccari argento con 181/200. Valter Veroli conquista la medaglia di bronzo 170/200 + 24/25 dopo aver vinto lo shoot-off con Giorgio Ravera (170/200 + 22/25).

Un successo quindi tutto italiano, sia per il medagliere sia per l’organizzazione. “Sono davvero soddisfatto, è stata una gara eccellente: la prestazione di tutti è stata lodevole – ha commentato un entusiasta Sandro Polsinelli, Commissario Tecnico della rappresentativa nazionale – Ci siamo giocati tutto fino all’ultimo con gli spareggi, mantenendo alti concentrazione e impegno. Chiusa la prova del Mondiale, ci concentreremo subito sul Campionato Europeo in Francia”. Soddisfatto anche il presidente FITAV Luciano Rossi, arrivato nel pomeriggio al campo dopo aver presenziato al Criterium del Settore Giovanile a Lonato del Garda: “Sono molto contento per come è andato l’evento – ha commentato – Le aspettative erano diverse, ma esser riusciti a organizzare un Mondiale in totale sicurezza, in un momento così difficile, è un successo dell’Italia intera e non solo della nostra Federazione. Gli ufficiali di gara hanno fatto un ottimo lavoro, la struttura ha funzionato al meglio e le medaglie conquistate regalano indubbiamente grandi soddisfazioni.”

RISULTATI DELLE PROVE INDIVIDUALI

Men: 1° Cyril Sancier (FRA) 196/200 + 25/25; 2° Stefano Narducci (ITA) 196/200 + 23/25; 3° Nicolò Fabbri (ITA) 194/200.

Ladies: 1a Bianca Revello (ITA) 186/200; 2a Giulia Pintor (ITA) 183/200; 3a Roberta Pelosi (ITA) 176/200.

Junior: 1° Karl Jovinelle (FRA) 188/200; 2° Narcis Florin Caccia (ITA) 183/200; 3° Gabriele Fabbri (ITA) 182/200.

Senior: 1° Vittorio Taiola (ITA) 192/200; 2° Roberto Coppiello (ITA) 191/200; 3° Massimo Croce (ITA) 188/200.

Veterani: 1° Giorgio Borrione (ITA) 186/200; 2° Howard Batt (GBR) 183/200; 3° Luciano Ciarafoni (ITA) 181/200.

Master:1° Giuliano Fabbri (ITA) 182/200; 2° Marco Vaccari (ITA) 181/200; 3° Valter Veroli (170/200 + 24/25)

RISULTATI DELLE PROVE A SQUADRE

Men:

1a Italia (Alessandro Camisotti, Nicolò Fabbri, Andrea Trabucco) 558/600;

2a Repubblica Ceca (Petr Janoukovec, Karel Pucalka, Milan Herodes) 526/600;

3a Slovenia (Iztok Topolovec, Milan Svetec, Miroslav Podpadec) 524/600.

Ladies:

1a Italia (Stefania Oliva, Bianca Revello, Eugenia Valente) 526/600.

Junior:

1a Italia (Marco Arena, Narcis Florin Caccia, Giuseppe Fiume) 535/600.

Senior:

1a Italia (Graziano Borlini, Massimo Croce, Corado Pontecorvi) 559/600;

2a Repubblica Ceca (Radek Kozak, Radek Malinek, Vaclav Veverka) 537/600.

Veterani:

1a Italia (Giorgio Bottigella, Calogero Gibiino, Gildo Grondona) 528/600.

Com. Stam.

9 recommended
comments icon0 comments
0 notes
87 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *