Sport

GOLF: Italian Pro Tour: Toscana Alps Open è sfida tra big

• Bookmarks: 4


Terzo appuntamento del circuito al via domani con la Pro-Am d’apertura. Mazzoli affronta Del Moral per la leadership dell’ordine di merito dell’Alps Tour. In campo anche Matteo Manassero

La sfida per la leadership dell’ordine di merito. Con tanti dei big del circuito pronti a contendersi il Toscana Alps Open. Il Pelagone Hotel & Golf Resort di Gavorrano (Grosseto) da giovedì 17 a sabato 19 settembre ospiterà la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour, il circuito di gare – arrivato alla 14esima edizione – nazionali e internazionali organizzato dalla Federazione Italiana Golf.

Lo spettacolo prenderà il via già domani, mercoledì 16, con la Pro-Am d’apertura della competizione. Nel segno del Progetto Ryder Cup, che si disputerà per la prima volta in Italia nel 2023 al Marco Simone Golf & Country Club di Roma (dopo lo slittamento di un anno della sfida americana – a causa della pandemia – posticipata al 2021), l’Italian Pro Tour 2020, – con il supporto di Infront, official advisor della FIG – è partito dal Lazio passando poi per la Valle d’Aosta. Ora l’approdo in Toscana per poi fare tappa in Piemonte (Italian Challenge Open, 1-4 ottobre) prima del gran finale al Golf Nazionale di Sutri (Viterbo), la Coverciano del green, dal 28 al 30 ottobre con l’Italy Alps Open. Cinque gare in 4 regioni diverse per un golf sempre più itinerante che punta a valorizzare e a coinvolgere tutto il Paese anche in chiave turistica.

Il field – Tra le verdi colline della Maremma toscana saranno 126 i protagonisti in gara. Tra questi anche 51 giocatori italiani, di cui 20 amateur. Grande attesa per Matteo Manassero. E ancora: Stefano Mazzoli, Jacopo Vecchi Fossa, Michele Ortolani – reduce dal sesto posto in Francia nell’Open de la Mirabelle d’Or -, Andrea Saracino, Giulio Castagnara, Michele Cea, Luca Cianchetti ed Emanuele Canonica, 49enne di Moncalieri (Torino) vincitore, nel 2005, del Johnnie Walker Championship, torneo dell’European Tour, e caddie nel 2009, al Masters Tournament, di José María Olazábal (a segno ad Augusta nel 1994 e nel 1999).  Tra i favoriti al titolo anche gli spagnoli Jordi Garcia Del Moral (leader dell’ordine di merito dell’Alps Tour e campione del Cervino Alps Open) e Alejandro Del Rey, fresco vincitore a Marly dell’Open de la Mirabelle d’Or. E ancora: gli olandesi Lars Keunen (terzo nell’ordine di merito dell’Alps Tour) e Pierre Verlaar, l’austriaco Lukas Nemecz e gli inglesi Sam Robinson e James Sharp. Che duello tra Del Moral e Mazzoli per la supremazia nell’ordine di merito. L’iberico guida la classifica con 12.098.93 punti, mentre il player azzurro insegue con 11.925.00.

Formula di gioco e montepremi –  Il Toscana Alps Open si svolgerà sulla distanza di 54 buche con taglio dopo 36 che lascerà in gara i primi 40 classificati, i pari merito ai 40° posto, e i dilettanti che rientreranno nel punteggio di qualifica. In palio 40.000 euro con prima moneta di 5.800 euro.

La sicurezza al primo posto – Il torneo, così come la Pro-Am, si giocherà a porte chiuse, rispettando il distanziamento sociale e le norme di sicurezza emanate dalla Federazione Italiana Golf per fronteggiare l’emergenza sanitaria.

Il via con la Pro Am –  Sarà la Pro Am, sfida frasquadre composte da un professionista e da due dilettanti, ad aprire la settimana di grande golf in Toscana. Si giocherà sulla distanza di 18 buche con formula “Tour Scramble – net aggregate team score in relation to par” and “Use your pro”. Per la classifica saranno conteggiati solamente birdie, eagle e albatross.

Il percorso di gara –  Diciotto buche, par 71, il percorso di gara del Pelagone Hotel & Golf Resort è circondato da olivi e alti cipressi, con green caratterizzati da molteplici curvature e ostacoli d’acqua pronti a mettere a dura prova tutti i protagonisti in campo.

Gli sponsor – L’Italian Pro Tour ha il supporto di DS Automobiles (Main Partner); Kappa (Official Technical Sponsor); Harmont & Blaine (Official Formalwear); Corriere dello Sport, Il Giornale, Tuttosport (Media Partner). Official Advisor: Infront.

Terza tappa dell’Italian Pro Tour – Dopo il doppio appuntamento dei Campionati Nazionali Open (maschili e femminili) e lo show ad alta quota del Cervino Alps Open, il circuito di gare nazionali e internazionali della Federazione Italiana Golf riprenderà il suo cammino con il Toscana Alps Open.

Com. Stam

Giulio Castagnara
Michele Ortolani
4 recommended
comments icon0 comments
0 notes
43 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *