Cronaca

Milano, prevenzione della violenza domestica: Sorveglianza Speciale, ingiunzione trattamentale e divieto di avvicinamento per due italiani

• Bookmarks: 4


Nell’ambito dell’attività di monitoraggio dei soggetti socialmente pericolosi, svolta dalla Divisione Anticrimine della Questura di Milano, sono state individuate due situazioni ad elevato rischio di degenerazione criminale per le quali è stata applicata su proposta del Questore di Milano la Sorveglianza Speciale di P.S. con prescrizioni specifiche a tutela di alcune vittime di maltrattamenti in famiglia e stalking.

Le prime misure sono scattate per un italiano di 62 anni che per anni ha maltrattato la moglie con aggressioni verbali, insulti ed altre vessazioni a cui si è aggiunto, nel tempo, l’uso della violenza fisica, anche finalizzata ad ottenere rapporti sessuali, costringendo la donna ad allontanarsi dalla casa familiare, chiedendo rifugio a parenti ed amici per salvaguardare la propria incolumità.

Dopo essere stato condannato per maltrattamenti in famiglia nel 2019, l’uomo si è dimostrato ancora più rancoroso nei confronti della donna, iniziando una vera e
propria campagna persecutoria nei suoi confronti, seguendola al supermercato ed inviando messaggi intimidatori a lei e ai figli, come ad esempio “io non morirò nel letto”.

Inoltre l’uomo ha realizzato atti persecutori anche nei confronti delle persone che hanno testimoniato in giudizio sulle sue violenze, ritenuti responsabili della sua condanna, ed in particolare nei confronti di alcuni ex vicini di casa: in un’occasione, l’uomo, nel pieno della notte, ha conficcato uno stuzzicadenti nella pulsantiera del citofono per farlo suonare di continu

4 recommended
comments icon0 comments
0 notes
29 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *