Salute

Ospedale Israelitico: presentato il nuovo Centro di Fotodermatologia e cura della Vitiligine

• Bookmarks: 9


Roma, 25 settembre 2020 – L’Ospedale Israelitico, attento alle esigenze e ai bisogni dei cittadini, ha presentato nel pomeriggio di giovedì 24 settembre, presso la sede dell’Associazione Civita, il nuovo Centro per la diagnosi e cura delle fotodermatosi e delle intolleranze al sole.

Alla conferenza di presentazione del Centro di Fotodermatologia e Cura della Vitiligine, moderata dalla giornalista Michela Coluzzi, hanno preso parte il Presidente dell’Associazione Civita, Gianni Letta, la Presidente della Comunità Ebraica di Roma, Ruth Dureghello, il Vicepresidente dell’Ospedale Israelitico, Fabio Calderoni, e ha potuto contare sugli interventi del Prof. Giovanni Leone, consulente scientifico dell’Ospedale Israelitico, del Dott. Andrea Paro Vidolin, responsabile del Centro di Fotodermatologia e Cura della Vitiligine, del Presidente dell’American Academy of Dermatology in collegamento da Detroit, Prof. Henry Lim e del Direttore Sanitario dell’Ospedale Israelitico, Dott.ssa Gabriella Ergasti.

L’importanza dell’esposizione alla radiazione UV solare è al centro dell’interesse in dermatologia già da anni. Sono noti gli importanti risvolti, di carattere sanitario, sociale, scientifico ed economico, collegati alla ricerca nel campo della fotoprotezione cutanea. Non a caso i pazienti che manifestano fenomeni di intolleranza al sole e che hanno necessità di essere seguiti in centri specializzati aumentano di anno in anno.

Il nuovo centro, altamente specializzato nella cura della Vitiligine, garantirà visite ed inquadramento dei pazienti dermatologici con problemi connessi all’esposizione alla luce solare; prevenzione e terapia delle fotodermatosi; diagnosi strumentali delle specifiche forme di intolleranza al sole con l’impiego del simulatore solare e di altri macchinari di ultima generazione per test fotodiagnostici. L’Ospedale Israelitico diventa quindi un polo di riferimento nazionale e internazionale per l’inquadramento del paziente “che ha problemi con il sole”, grazie all’utilizzo delle più moderne apparecchiature a disposizione. Sarà possibile prescrivere un programma di fotoprotezione personalizzato, sia per pazienti con fotodermatosi, ma anche per stabilire una corretta strategia di fotoprotezione per tutti i pazienti in generale, così da limitare i danni legati alla fotocarcinogenesi e al fotoinvecchiamento. Inoltre, l’Ospedale Israelitico ha avviato un percorso di studi e valutazioni sull’efficacia delle creme antisolari e dei prodotti fotoprotettori per via sistemica, con pubblicazioni, partecipazione a studi multicentrici e progetti finalizzati.

“Grazie al potenziamento del reparto di Dermatologia e all’acquisizione di questo nuovo e specifico servizio – ha spiegato il Vicepresidente Fabio Calderoni – l’Ospedale Israelitico, da oltre 400 anni al servizio del territorio, rinnova il suo legame con la popolazione e si pone tra i centri europei leader nel settore della fotodermatologia”.

Com. Stam.

9 recommended
comments icon0 comments
0 notes
120 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *