Sport

In archivio anche il 3° turno infrasettimanale: Vicenza e Monleale “maltrattano” Asiago e Piacenza, un Verona assai generoso non basta

• Bookmarks: 4


Terzo turno infrasettimanale favorevole a Vicenza e Ferrara. I Diavoli allungano in classifica aspettando il turno di sabato In archivio anche il 3° turno infrasettimanale: Vicenza e Monleale “maltrattano” Asiago e Piacenza, un Verona assai generoso non basta, Ferrara passa all’overtime

La terza infornata di gare infrasettimanali (spalmate su 3 giorni) rimescola le carte nel “gruppone” di centro classifica e consente a Vicenza di scappare a + 3 (con una gara in più) sul Milano grazie alla netta affermazione nel derby con i Vipers. Monleale vince agevolmente a Piacenza cancellando la parola “salvezza” dagli obbiettivi stagionali degli Orange alessandrini mentre il Ferrara si conferma terza forza del torneo andando a vincere, all’overtime, sul campo di un generosissimo Verona che è andato davvero ad un soffio dal sgambettare la squadra di coach Buzzo.

Diavoli Vicenza – Asiago Vipers. Partita bella ed equilibrata per i primi 18 minuti in cui gli ospiti riescono ad arginare la linea “monstre” di Sigmund & Co, ma non appena manca un pizzico di lucidità alla squadra di Sommadossi, escono tutta la classe, l’esperienza ed il cinismo del roster biancorosso targato MC Control. Lo zero a zero resiste fino al 13mo quando Wennerstrom apre le marcature con un preciso polso dal centro su cui Facchinetti non può davvero nulla ma, alla rete dello svedese, risponde prontamente Lievore che impatta sorprendendo Frigo nel traffico. Asiago avrebbe subito l’occasione del raddoppio ma (nuovamente) Lievore angola troppo la conclusione dopo essere arrivato a tu per tu con l’estremo difensore dei Diavoli; con 3 minuti scarsi sul cronometro della prima frazione è invece Sigmund, d’astuzia, a riportare avanti il Vicenza dopo un rapido uno-due col connazionale Mac Donald. Al 19mo quella che è probabilmente la “sliding door” dell’incontro: una evidente serie di “scorrettezze” fra Sigmund e Berthod non porta ad alcun fischio (in realtà a vari fischi dagli spalti) mentre sull’altro lato della pista una ingenua trattenuta (del bastone) di Schivo viene rilevata dal sig. Soraperra che mette gli ospiti in inferiorità: 20” scarsi servono a Delfino a bucare Facchinetti tra i gambali per il 3-1 di fine primo tempo. Nella ripresa un nervosismo via via sempre più marcato, porta ad una gara meno piacevole, con varie contestazioni da una parte e dall’altra. Asiago ci prova ma senza la necessaria convinzione e Vicenza ringrazia allungando fino al 6-1 con Mac Donald (2) e Ustignani, nel finale rete di Schivo che approfitta di una superiorità per rendere meno pesante il passivo degli asiaghesi. Vicenza vola, Asiago da rivedere. 

Lepis Piacenza – Monleale Sportleale. Chi si aspettava fosse la gara-salvezza rimane “con un palmo di naso” in quanto Monleale fa vedere di essere davvero decisamente più in palla e più “quadrato” della Lepis che dovrà per forza correre ai ripari se non vorrà essere fin da subito “vittima” designata di questo campionato di serie A. La gara, ad essere cattivi, dura in sintesi 32”: quelli che bastano a Crisci e Oddone (Marco) a bucare ben 2 volte un Lucchini non esente da colpe. Partita quindi a dir poco in salita per i ragazzi di Zagni che provano a reagire ma vengono puniti nuovamente dalla volèè di Matia Pagani che insacca il rebound su una sua precedente incursione. I padroni di casa trovano la rete dell’1-3 con Fusco che insacca da qualche metro dopo una prima parata del goalie  degli alessandrini, Peruzzi. Nella ripresa ancora avvio “horror” per il Piacenza che, ancora per mano di Crisci, come nella prima frazione, capitola nuovamente dopo soli 9 (!) secondi. Stesso refrain anche nella ripresa con Oddone (doppietta) e Pagani (tripletta) a spingere nel baratro le speranze di Simunek e compagni che, solo nel finale, accennano una nuova reazione che porta alla rete di Vezzoli che manda in archivio la gara col risultato di 2-7. Prima vittoria piena per il Monleale (dopo i 2 punti ottenuti nei 2 overtime persi con Real e Cittadella) che affianca Asiago in classifica (Vipers però con due gare in meno) mentre arriva la quinta sconfitta su 5 gare giocate per una Lepis sempre più fanalino di coda del torneo.

CUS Verona – Ferrara Hockey Nelle premesse della vigilia gara di difficile interpretazione con Ferrara decisamente a godere dei favori del pronostico ma Verona con la certezza di poter dire la sua alla luce degli ottimi risultati (seppur con pochi punti guadagnati) contro le più accreditate Milano, Vicenza ed Asiago. Ne esce una gara che va addirittura all’overtime con il CUS che, avanti 2-0 all’intervallo grazie alle reti di Lupi e Marco Raccanelli, spreca tutto nella ripresa facendosi agganciare dalla doppietta dell’americano Weger con il goal del 2-2 incassato con soli 109 secondi sul cronometro dopo aver perso un sanguinosissimo disco in difesa con Bernardoni. E, non bastasse, Verona può “mangiarsi le mani” per aver anche sprecato un rigore con capitan Sabaini (sul 2-1) per un lancio del bastone di Nicola Lettera. All’overtime le squadre si studiano e badano più a non prenderle che ad attaccare, fino a quando Dal Ben si mette in proprio ed indovina la discesa centrale con tanto di golden goal che rovina la serata all’ottimo (e giovanissimo) portiere del Verona, Bortoli, proprio nel giorno del suo diciassettesimo compleanno. Ferrara esulta per lo scampato pericolo mentre a Verona rimangono un punticino e tanti rimpianti.

SERIE A – I risultati della 6a Giornata (13-14 -15 ottobre 2020)

Diavoli Vicenza – Asiago Vipers: 6-2 (pt. 3-1)

Lepis Piacenza – Monleale Sportleale: 2-7  (pt. 1-3)

CUS Verona – Ferrara Hockey: 2-3 ot (pt.2-0, st.2-2)

La classifica dopo sei giornate:

Diavoli Vicenza (6) 18 punti; Milano Quanta (5) 15 punti; Ferrara Warriors 8 punti; Ghosts Padova (4), e Cittadella HP (4) 6 punti; Asiago Vipers (4), Monleale Sportleale (6) e CUS Verona (6) punti 5, Real Torino (4)  4 punti; Lepis Piacenza (3)  0 punti.

Tra parentesi le gare giocate 

SEGUITECI
Risultati live: https://bit.ly/31DBpEV
Web TV:  https://bit.ly/31EwLqs  o  Youtube 
Su Fisr.ithttps://bit.ly/2MG6oMw
Facebook: https://bit.ly/2ZnFCMX
Instagram: https://bit.ly/31JJXdo
Twitter: https://bit.ly/2Ph9bNF


foto Vanessa Zenobini e Maurizio Grando

4 recommended
comments icon0 comments
0 notes
47 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *