Sport

A Lodde l’argento Europeo e la Carta per Parigi 2024

• Bookmarks: 16


Campionato Europeo – Larnaca (CYP) A Lodde l’argento Europeo e la Carta per Parigi 2024 Bacosi quarta in finale. Domani le Coppie Miste Bacosi-Cassandro e Cainero-Rossetti

Larnaca (CYP) – Luigi Lodde è il Vice Campione Europeo di Skeet 2022 e stacca il primo biglietto italiano della specialità per Parigi 2024.

Il militare di Ozieri, già Campione Europeo nel 2014 a Sarlospustza (HUN) e nel 2015 a Maribor (SLO), quest’anno aveva già chiarito le sue intenzioni vincendo la Prova di Coppa del Mondo di Lonato del Garda (BS) nel mese di aprile, ma il suo vero obiettivo era quello di arrivare al topo della forma a questo Europeo per provare a conquistare il pass per Parigi nella prima occasione utile. Così ha fatto in modo brillante. Dopo le qualificazioni, chiuse con il terzo posto a quota 122/125 +20 nello spareggio per l’assegnazione del dorsale, Lodde ha dominato la sua semifinale con un ottimo 28/30. Nella finale è stato praticamente perfetto fino al momento in cui si è assicurato la Carta Olimpica, poi ha ceduto spazio al migliore degli avversari, il ceco Jakub Tomecek, che lo ha raggiunto sul punteggio di 38/40 costringendolo allo spareggio per la conquista del titolo continentale. I due non si sono risparmiati, ma alla fine il ceco ha approfittato dell’errore dell’azzurro sul ventesimo piattello e l’ha costretto alla piazza d’onore con +20 a +19.

“Sono dispiaciuto per aver mancato il terzo titolo Europeo per un soffio, ma la felicità per la conquista della Carta Olimpica per Parigi 2024 compensa, anzi supera il dispiacere – ci ha confessato Lodde al termine della finale – La volevo con tutto me stesso e credo di aver dato una ulteriore prova del mio valore di tiratore. Sono contento di come ho affrontato la gara e voglio condividere questa mia gioia con l’Esercito Italiano e con la Federazione, oltre che, naturalmente, con la mia famiglia”.

Finalissima mancata, invece, da Tammaro Cassandro (Carabinieri) di Capua (CE). Entrato in semifinale allo spareggio con 121/125 +9, il campano non ha superato la prima eliminatoria e con 18/20 si è dovuto accontentare della settima piazza.

Lontano dalla qualificazione per le fasi finali della competizione Gabriele Rossetti (Fiamme Oro) di Ponte Buggianese (PT) solo ventiduesimo con 119/125.

Al femminile Diana Bacosi (Esercito) di Cetona (SI) è arrivata a duellare per il Titolo e le Carte Olimpiche in palio nella finale, ma si è fermata al quarto posto malgrado una prestazione di altissimo livello. La Campionessa Olimpica di Rio 2016 e medaglia d’argento a Tokyo 2020, ha chiuso le qualificazioni con 116/125 ed il terzo posto provvisorio. Nella semifinale è stata la migliore con 27/30 e si è giocata il podio contro la slovacca Danka Bartekova, la britannica Amber Hill e la tedesca Nadine Messerschmidt. Purtroppo, l’azzurra ha pagato caro l’unico errore commesso nel round decisivo a causa del numero di dorsale più basso e con 19/20 si è fermata in quarta posizione. Alla fine, il titolo è andato alla Hill, che torna in Gran Bretagna con la Carta Olimpica, mentre l’argento e l’altra Carta se li è meritati la tedesca. Terza la Bartekova.

Fuori dalla finale allo spareggio le azzurre Martina Bartolomei (Aeronautica Militare) di Laterina (AR) e Chiara Cainero (Carabinieri) di Udine, rispettivamente nona e decima con 114/125.

“Gara moto dura e difficile, ma abbiamo dimostrato di esserci – ha commentato il Direttore Tecnico Andrea Benelli – Molto bene Lodde, ancora una volta. Non è arrivato al Titolo, ma è stato protagonista di una gara meravigliosa. Per quanto riguarda il resto della squadra, brava Diana (Bacosi, ndr), in finale con carattere e tecnica e poi quarta per un regolamento che dobbiamo accettare, ma che non credo premi sempre il merito. Bene anche Tammaro (Cassandro, ndr) che si è giocato le sue carte nella semifinale. Per quanto riguarda gli altri, c’è qualcosa da rivedere e da migliorare prima dei prossimi appuntamenti”.

Domani a gareggiare saranno le Coppie Miste. Per l’Italia Benelli schiererà Diana Bacosi in squadra con Tammaro Cassandro e Chiara Cainero in squadra con Gabriele Rossetti

RISULTATI

Skeet Maschile: 1° ;akub TOMECEK (CZE) 121/125 (+12) – 28/30 – 38/40 (+20); 2° J Luigi Agostino LODDE (ITA) 112/125 (+22) – 28/30 – 38/40 (+19); 3° Ben LLEWELLIN (GBR) 123/125 – 27/30 (+4) – 27/30 ; 4° Jasper HANSEN (DEN) 122/125 (+19) – 27/30 – 17/20; 5° Erica DELAUNAY (FRA) 124/125 – 27/30; 7° Tammaro CASSANDRO (ITA) 121/125 (+9) – 18/20; 8° Mikola MILCHEV (UKR) 121/125 (+10) – 16/20; 22° Gabriele ROSSETTI (ITA) 119/125.

Skeet Femminile: 1ª Amber HILL (GBR) 116/125 – 30/30 – 38/40; 2ª Nadine MESSERSCHMIDT (GER) 119/125 – 25/30 – 37/40; 3ª Danka BARTEKOVA (SVK) 117/125 – 29/30 – 27/30; 4ª Diana BACOSI (ITA) 116/125 – 27/30 – 19/20; 5ª Barbora SUMOVA (CZE) 116/125 – 24/30; 6ª Konstantia NIKOLAOU (CYP) 116/125 – 24/30; 7ª Marjut HEINONE (FIN) 114/125 – 16/20; 8ª Lucie /ANASTASSIOU (FRA) 116/125 – 15/20; 9ª Martina BARTOLOMEI (ITA) 114/125 (+); 10ª Chiara CAINERO (ITA) 114/125 (+).

LA SQUADRA AZZURRA DI SKEET

Men: Tammaro Cassandro (Carabinieri) di Capua (CE); Luigi Agostino Lodde (Esercito) di Ozieri (SS); Gabriele Rossetti (Fiamme Oro) di Ponte Buggianese (PT).

Ladies: Diana Bacosi (Esercito) di Cetona (SI), Martina Bartolomei (Aeronautica Militare) di Laterina (AR); Chiara Cainero (Carabinieri) di Cavalicco di Tavagnacco (UD).

Commissario Tecnico: Andrea Benelli.

Preparatore Atletico: Fabio Partigiani.

Fisioterapista: Aldo Humberto Bionda

PROGRAMMA GARA

Sabato 10 Settembre                        Gara Mixed Team Skeet

                                               15.45 Medal Matches Mixed Team Skeet

Domenica 11 Settembre       Gara Team Skeet M e F

15:15  Medal Matches Team Skeet F

16:40  Medal Matches Team Skeet M

N.B.: gli orari sono indicati in ora locale italiana (l’ora locale a Larnaca è +1 rispetto all’Italia).

Com. Stam./foto

Europeo Cirpo – Luigi Lodde
16 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
119 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.