Notizie

A Palermo il secondo dei 3 Dica Café, aperitivi di incontro e confronto sulla progettazione europea del progetto “Dica Europa!”

• Bookmarks: 6


Appuntamento il 16 settembre al Palermo Youth Center (Villa Trabia-Via Marchese Ugo 4) a partire dalle 18:00

Si terrà a Palermo il prossimo 16 settembre il secondo dei “Dica Café”, appuntamenti gratuiti di incontro e confronto sulla progettazione europea promossi nell’ambito del progetto “Dica Europa!”, finanziato grazie al Programma Operativo Nazionale PON “Sistemi di Politiche Attive per l’Occupazione” (SPAO) e sviluppato da Studio Saperessere Prodos Consulting, in partenariato con CittadinanzattivaArci Legambiente Scuola e Formazione.

L’evento è realizzato dall’ ARCI Palermo, saranno presenti Alberto Giampino, esperto terzo settore e direttore del CeSVoP, Valentina Chinnici, consigliera comunale e vicepresidente nazionale del CIDI – Centro di Iniziativa Democratica degli Insegnanti, introduce e modera Federico Nuzzo – avvocato, consulente per start up e finanza agevolata.

I Dica Cafè sono incontri dedicati allo scambio di informazioni, esperienze e conoscenze in cui le sfide presentate possono essere affrontate grazie alla forza del pensiero collettivo e in cui è possibile dar vita a conversazioni e lavori costruttivi su problemi concreti per trovare, nella condivisione, idee pratiche e innovative. Uno scambio di idee, pratiche, punti di vista, intuizioni e riflessioni, che arricchiscono tutti i partecipanti ai Dica Cafè in un’ottica di ascolto reciproco, apprendimento collettivo e valorizzazione del contributo dato dalla diversità di ciascuno. Tutto questo in un ambiente informale che incentivi appunto lo scambio di informazioni, in occasione di un momento tipicamente conviviale qual è quello dell’aperitivo.

Il progetto Dica EUROPA: attraverso l’organizzazione di 40 corsi di formazione su tutto il territorio nazionale, l’erogazione di 20 ore di formazione online, di 10 webinar e la realizzazione di eventi di networking, ha l’obiettivo di fornire ai partecipanti (volontari, associati e attivisti che lavorano nel Terzo settore) gli strumenti pratici e metodologici per individuare le forme più opportune di accesso alle risorse finanziarie dell’Unione europea ed elaborare proposte progettuali in linea con gli standard della Commissione europea. In particolare, il percorso intende formare figure professionali appartenenti agli enti di terzo settore, dotate di specifiche conoscenze teoriche e abilità operative nell’ambito del project management per la progettazione sociale.

L’iniziativa, inoltre, incentiva lo scambio di esperienze, promuove il networking e favorisce la creazione di reti collaborative tra organizzazioni provenienti da diversi settori, coinvolgendo tutti gli attori dell’innovazione sociale.

Com. Stam.

6 recommended
comments icon0 comments
0 notes
98 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *