Sport

Ad Ambelia l’equitazione è passione, di oggi e di ieri. E l’Arma dei Carabinieri si prende tutto il podio nella competizione più importante del giorno

• Bookmarks: 12


Attesissimo il Gran Premio Coppa degli Assi di domani, domenica 2 ottobre, alle 12.30 in diretta su Sky Sport 

Conclusa la penultima giornata di gare della 37ª edizione di Coppa degli Assi al Centro Equestre del Mediterraneo di Ambelia. L’evento agonistico FEI, organizzato dall’Istituto Incremento Ippico per la Sicilia e promosso dalla Regione Siciliana con il supporto tecnico di Fieracavalli – si avvicina alle fasi conclusive, proclamando nuovi vincitori e dando appuntamento domani per il Gran Premio finale.  

Tra le competizioni della sesta giornata di gare, il Comune di Scordia è stato protagonista e naming sponsor della H 125 vinta dal catanese Giuseppe Carrabotta in sella a Dea di Nixima. L’amministrazione ha partecipato attivamente al prestigioso concorso internazionale, un evento particolarmente sentito dagli spettatori locali che, proprio in questa occasione, hanno ricordato il Concorso Ippico Città di Scordia tenutosi nel 1970 proprio dove oggi si trova il campo Trinacria

Il campo era grezzo – racconta Filippo Ocello, stalliere e memoria storica della Tenuta di Ambelia – le tribune erano montate con delle tavole di legno e la gente, spinta dalla curiosità, accorreva portando da casa le sedie per poter prendere posto. I box erano troppo pochi per tutti i cavalli impegnati in gara; infatti, quelli più vicini arrivavano con il van il giorno stesso. Ricordi indimenticabili per noi cittadini che, grazie a questa competizione tornano a vivere”.  

l Premio più ambito della giornata invece, quello intitolato all’Assessorato al Turismo Regione Siciliana (H 145) ha visto il trionfo dell’arma dei Carabinieri. Un podio interamente conquistato dagli atleti scelti del gruppo sportivo delle forze armate: il gradino più alto va all’emiliano Filippo Marco Bologni in sella a Diplomat, il secondo è del lucano Emanuele Gaudiano con Conthargo-Blue e, infine, segue il comasco Francesco Correddu in sella a Kikka del Leccione.  

Un altro buon risultato per Filippo Bologni che, vincendo la competizione Longines Ranking Points, si assicura una posizione nell’ordine di partenza del Gran Premio Coppa degli Assi di domani. Il cavaliere non avrebbe comunque avuto problemi ad accedere all’attesissima competizione finale che, fin dal suo esordio, riserva la gara ai migliori atleti del salto ostacoli mondiale. Infatti, il Gran Premio seleziona i suoi partecipanti con dei rigidi criteri come quello che richiede di aver indossato almeno una volta nella propria carriera agonistica la maglia della nazionale o aver partecipato alle Olimpiadi. 

L’attesa per l’evento di domani è anche per gli spettatori di SKY che alle 12.30 potranno godersi il Gran Premio in diretta su Sky Sport canale 206. Durante il commento live si alterneranno i protagonisti dell’equitazione internazionale, come il course designer Uliano Vezzani, il rider Filippo Bologni e le voci del comitato organizzatore, con lo show director Fabrizio BIgnardelli.

Ma il commento più efficace ce lo ha già lasciato la commentatrice di Sky, Francesca Zambon, che nonostante sia stata al centro dei più grandi eventi sportivi, dal MotoGP alle Olimpiadi, considera l’equitazione qualcosa di davvero eccezionale:  
«La cosa speciale dell’equitazione è che non è uno sport come un altro. Non puoi competere a grandi livelli (e nemmeno in campo prova) se non instauri un vero legame con il tuo cavallo. Il cavallo ti ascolta, ha una sensibilità innata e una capacità naturale di mettersi in contatto con le nostre emozioni. È questo che trovo insostituibile di questo sport spettacolare». 

Com. Stam.

12 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
103 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.