Sport

Ad Andalo è neve tricolore per le finali del Csi

• Bookmarks: 20


Dal 18 al 20 marzo sulle nevi della Paganella Ski, i titoli del campionato nazionale di sci alpino arancioblu

Quattrocento sciatori impegnati nei tre Trofei: Baby, Runners e Sleepers. Una prova di slalom al giorno. I migliori piazzamenti oltre a decretare i 13 campioni nazionali per categoria, definiranno la graduatoria per il Trofeo SuperTeam, che premierà i migliori sci club italiani sulla neve del Centro Sportivo Italiano.
Iscritti 392 slalomisti con una spiccata presenza giovanile: ben 245 gli atleti sotto i 14 anni

Roma – Sarà neve tricolore quella che attende ad Andalo (TN) dal 18 al 20 marzo i finalisti del 22° campionato nazionale CSI di sci alpino. Le Dolomiti del Brenta faranno così da cornice ad uno dei più spettacolari ed attesi appuntamenti degli sportivi del Centro Sportivo Italiano. Arriveranno domani in Trentino gli slalomisti qualificati per l’epilogo nazionale del campionato di sci arancioblu: sono 392, di cui 152 ragazze. Al cancelletto di partenza si presenteranno 37 sci club, rappresentativi di 16 comitati italiani. Netta la predominanza bergamasca, presente in Trentino con 224 slalomisti e ben 15 sci club orobici. La Lombardia conta anche 29 finalisti del CSI Valcamonica. Verona ha iscritto invece 27 pretendenti al titolo. In doppia cifra anche Reggio Emilia, Aosta, Udine e Cuneo. Da sottolineare la grande partecipazione giovanile: la nota più lieta per il CSI è infatti rappresentata dai 245 atleti under 14, pronti a stringere gli attacchi sui tracciati della finale.

È lo stesso presidente nazionale del CSI, Vittorio Bosio a commentare questo dato: «Veniamo da due anni davvero difficili. Tornare a vivere un appuntamento così intenso e socializzante ci fa ben sperare e rappresenta per tutti una vittoria. Una finale del CSI per tutti questi ragazzi oltre agli slalom e al divertimento in pista è una esperienza di vita significativa. Che ciascuno riesca a dare il meglio di sé, le classifiche poi conteranno relativamente in questo 2022 che segna la ripartenza di tante nostre discipline sportive».

Da venerdì 18 marzo saranno tre le giornate di gare così come le piste su cui verranno tracciati gli slalom (Traliccio, S. Antonio 2, Selletta) ed i trofei in palio: il Trofeo Baby riguarderà infatti i 178 piccoli sciatori appartenenti alle categorie Super Baby, Baby e Cuccioli. Slalom Gigante, Slalom Speciale (palo nano) e la divertente Super Gimkana, con curve paraboliche, salti e 360°. Il gigante di apertura in programma venerdì 18 marzo per tutte le altre 10 categorie vedrà invece distinguere i finalisti in base al risultato cronometrico rispetto al “tempo minimo di qualificazione”. I migliori al cronometro andranno a concorrere nel Trofeo Runners, dove nelle successive mattinate di sabato e domenica i finalisti saranno ancora impegnati in un gigante ed in uno slalom speciale, utili e decisivi per laureare i nuovi campioni nazionali arancioblu. I più lenti nel gigante di apertura concorreranno ugualmente alla conquista del Trofeo Sleepers, partecipando ad altri due giganti nelle due giornate conclusive del weekend di gare.

Il Trofeo Superteam sancirà invece la migliore società ciessina sugli sci, attraverso una speciale classifica compilata, aggregando i punteggi ottenuti dai migliori atleti per squadra in ciascuna prova di finale.

L’attenzione riservata ai più piccoli atleti dal CSI, attraverso la stessa formula farà esultare anche gli sciatori meglio classificati nel Trofeo Youngteam, sommando i piazzamenti ottenute tra le porte dai migliori under 16 sulla neve.

Com. Stam.

20 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
142 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.