Calcio

Al Tav Umbriaverde-Todi tiratori da 34 Nazioni Al via la Fazz’a Italian Green Cup 2015

• Bookmarks: 1


Aprono gli specialisti di fossa in gara dal 26 agosto
Tutto è pronto al Tav Umbriaverde-Todi per dare il via ufficiale all’edizione 2015 della Italian Green Cup, manifestazione internazionale giunta alla sua quarta edizione, la seconda in collaborazione con il Fazz’A Shooting Team del Crown Prince di Dubai (UAE) Sua Altezza lo Sceicco Hamdan Bin Mohammed Bin Rashid Al Maktoum.
Anche se l’arrivo delle delegazioni è previsto per lunedì 24 agosto, il sodalizio del Presidente Giuliano Proietti ospita già da diversi giorni tiratori provenienti da 34 nazioni, impegnati a familiarizzare con le pedane in vista delle gara umbra e a prendere confidenza con il clima italiano per prepararsi al meglio al Mondiale che, dal 10 al 17 settembre, porterà molti di loro a Lonato del Garda (BS).
Il lancio inaugurale è previsto per mercoledì 26 agosto con la gara di Fossa Olimpica Femminile ed il primo giorno di qualificazione per la Fossa Olimpica Maschile, che si concluderà il 27 agosto con semifinali e medal matches. Tanti i big di questa disciplina che hanno confermato la loro partecipazione all’evento che, in breve tempo, è diventato un classico del circuito internazionale. Su tutti i campioni di casa nostra, come l’azzurro Erminio Frasca (Fiamme Oro) di Priverno, medaglia di bronzo alla 4ª ed ultima Prova di Coppa del Mondo 2015 a Gabala (AZE) e Silvana Stanco (Fiamme Gialle), italiana residente a Winterthur (SUI), vincitrice della prima Carta Olimpica Italiana nel Trap Femminile per i Giochi Olimpici di Rio 2016.
Sabato 29 e domenica 30 agosto la Green Cup lascerà momentaneamente la scena al 7° Memorial “Nando Rossi”, intitolato al Vice Presidente del Coni Regionale Umbria e Vice Presidente della Fitav, scomparso nel 2008. Il programma prevede due gare distinte, 50 piattelli il sabato e 50 piattelli la domenica, che lo scorso anno hanno fatto registrare il totale di 680 iscrizioni, al termine delle quali si stilerà una classifica generale che assegnerà il trofeo, conquistato nelle passate 6 edizioni dagli azzurri Mauro De Filippis, Massimo Fabbrizi, Simone Lorenzo Prosperi e Daniele Resca.
Inoltre, per celebrare la memoria del dirigente sportivo, alle 17.30 di domenica il campo centrale ospiterà una gara internazionale che verrà ripresa dalle telecamere di Rai Sport e mandata in onda martedì 1 settembre a partire dalle ore 15.00. L’evento verrà trasmesso su Rai Sport 2 lunedì 1 settembre a partire dalle ore 20.30.
Proprio l’1 ed il 2 settembre la Fazz’a Green Cup tornerà protagonista al Tav Umbiraverde con la gara di Skeet. Anche in questo caso, a fare da capofila ai tanti big presenti saranno due azzurri: Riccardo Filippelli (Esercito) di Pistoia, vincitore di una delle due Carte Olimpiche italiane per Rio nello Skeet Maschile, e Simona Scocchetti (Esercito) di Tarquinia (VT), Vice Campionessa del Mondo a Lima (PER) 2013.
L’onore della chiusura spetterà agli specialisti di Double Trap, impegnati in gara giovedì 3 settembre. Sicuramente in pedana Francesco D’Aniello (Fiamme Oro) di Nettuno, medaglia d’argento ai Giochi Olimpici di Pechino 2008, Daniele Di Spigno (Fiamme Oro) di Terracina (LT), pluricampione del Mondo, ed i due vincitori delle Carte Olimpiche di specialità per Rio 2016 Antonino Barillà (Marina Militare) di Viall San Giuseppe (RC), Vice Campione del Mondo in carica, e Marco Innocenti di Montemurlo (PO), medaglia d’argento alla Coppa del Mondo di Al-Ain di quest’anno.
“Questo tipo di manifestazioni, frutto dell’intraprendente iniziativa di singole Società, devono essere d’esempio per molte altre realtà nazionali – commenta il Presidente della Fitav Luciano Rossi – Con le 34 Nazioni rappresentate alla Green Cup e le 93 già iscritte al Mondiale di Lonato del Garda, l’Italia si conferma uno dei maggiori poli di attrazione per il tiravvolismo mondiale. Queste doti di attrazione non sono certo casuali, ma sono frutto della favorevole interazione di diversi fattori. La nostra storia di successi, la qualità dei prodotti del Made in Italy e una sapiente gestione dei rapporti in seno alla Confederazione Europea ed alla Federazione Internazionale ci hanno assicurato eventi di assoluto rilievo, come appunto il Mondiale di Lonato, che rappresenta l’ultima tappa di qualificazione olimpica per Rio 2016, o i Campionati Europei del 2016 e del 2019, già assegnati al nostro Paese”. “Come Presidente Nazionale e Vice Presidente Internazionale – conclude Rossi – auguro a tutti i tiratori, ai tecnici ed ai loro accompagnatori un buon soggiorno nella mia amata Umbria e faccio loro un gran “in bocca al lupo” per la competizione”.
Com. Stam.

KKKKK
115 views
bookmark icon