Cultura

Alla “Libreria Del Mare” i giochi di sabbia di Stefania Bruno incontrano sport e legalità

• Bookmarks: 8


Si chiama “Naso di sabbia” l’iniziativa che terrà banco venerdì 27 marzo alla Libreria del Mare, in un pomeriggio di arte, letteratura e sport, promosso dall’effervescente gruppo M.R.N., nato per gioco su Facebook grazie alla voglia di alcuni amici, la maggior parte dei quali appartenenti alle forze dell’ordine, di spendere parte del loro tempo per sostenere progetti di beneficenza.

A inaugurare il pomeriggio, alle 16.30, sarà la pittrice e sand artist Stefania Bruno, nota e amata artista della sabbia, con lo spettacolo “Pinocchio”. La sua performance farà sognare tutti, grazie alla grande abilità di muovere le mani su un tavolo retroilluminato, creando immagini e disegnando mondi e personaggi, per raccontare storie e fiabe attraverso la sabbia.

La "Sand Art" di Stefania Bruno
La “Sand Art” di Stefania Bruno

«Ogni volta decidiamo a chi dedicare l’iniziativa di turno – spiega Nicolò Sanacore, ideatore e leader del gruppo, la cui energia coinvolge tutti – scegliendola con cura attraverso la conoscenza di una realtà specifica. Abbiamo cominciato veramente per scherzo, pensando per esempio alle attività didattiche per i bambini, al fine di diffondere tra di loro il concetto di legalità, ma ci siamo ben presto resi conto che il bisogno è tanto e che noi siamo sempre una goccia nell’oceano».

In virtù di tutto questo, ogni iniziativa cerca di farsi carico di più obiettivi, arrivando alla fine a creare una comunità numerosa, pronta a darsi reciprocamente aiuto. Quello da raggiungere in tale occasione è quello di aiutare con una raccolta di fondi volontaria le campionesse nazionali di “Cheerdance”, giovani palermitane che si stanno sempre più distinguendo a livello nazionale internazionale.

«L’aiuto di cui hanno bisogno è, infatti, per sostenere le spese di viaggio che le famiglie delle atlete non hanno la possibilità di affrontare al fine di mandare le proprie figlie ai campionati europei in Slovenia. Rischierebbero, quindi, di dovere rinunciare alle gare – prosegue Sanacore -, pur avendo enormi potenzialità. Come già successo in altre iniziative, anche questa volta coloro che parteciperanno alla raccolta fondi avranno la possibilità di partecipare all’estrazione di diversi premi, messi a disposizione da Camillo Alessi ed Effemodel Palermo».

Un pomeriggio, dunque, veramente ricco, al quale non mancheranno di essere le ragazze della cooperativa “Piccole Donne” che da tempo seguono le iniziative di “M.R.N.”, ma che darà ampio spazio al tema della lotta alla mafia grazie ad alcuni testimoni privilegiati di questo mondo. Saranno, infatti, presenti Luciano Traina e Tina Montinaro, rispettivamente fratello di Claudio e moglie di Antonio, gli agenti delle scorte di Paolo Borsellino e Giovanni Falcone rimasti uccisi nelle stragi di via D’Amelio e Capaci. Della loro storia, insieme a quella di tanti altri “angeli”, pronti a sacrificare la loro vita per difendere gli ideali di giustizia, democrazia e legalità, parla anche il libro “Uomini di scorta”, della giornalista e scrittrice Gilda Sciortino, che sarà presentato contestualmente alla seconda fase del progetto “Sai Leggere”. Un’iniziativa, quest’ultima, il cui scopo è divulgare il contenuto di legalità attraverso la consegna di alcune copie ai commercianti palermitani che hanno fattivamente collaborato con il gruppo M.R.N. e che potranno fare in modo che il libro in questione passi di mano in mano ai clienti. Un po’ come avviene in una normale biblioteca.

Per ribadire il concetto di resistenza su tutto e tutti, sarà significativa anche la presenza di Alessandro Marsicano, titolare dell’omonima pasticceria, che condividerà con i presenti il racconto di una vita da imprenditore che ha deciso di non piegare la testa davanti agli esattori del pizzo, affrontando quotidianamente tutto questo insieme alla sua famiglia.

Aurora Della Valle

8 recommended
KKKKK
276 views
bookmark icon
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com