Sport

Altro giovane talentuoso per il roster viola

• Bookmarks: 6


Classe 2002, è da poco entrato nel mondo dei grandi, ma è già pronto per gareggiare e mettersi in mostra anche fuori dal suo Paese, la Lituania. Per questa stagione, Eimantas, alto 1,85 metri, sarà un giocatore del Castanea Basket, lui che con il pallone da pallacanestro ci giocava prima ancora di saper leggere e scrivere, nel cortile di casa sua.

Dopo un’esperienza di due anni nella seconda lega professionale lituana con il “Plunges Olimpas” (con cui ha raggiunto i quarti di finale) e un bronzo conquistato nel campionato studentesco lituano, adesso è pronto per una nuova avventura in Italia, a Messina.

Oggi, per la prima volta, parla da giocatore del Castanea Basket e si racconta ai tifosi, a cui dice di voler crescere e migliorare sia come giocatore che come persona, non nascondendo le sue (alte) ambizioni. Ho trovato un ambiente accogliente, una società che fa di tutto per metterci in condizione di prepararci bene, ho trovato una società giovane come me e questo mi motiva ancora ulteriormente.

Quando hai iniziato a giocare a pallacanestro?

«Ho iniziato a giocare a basket quando avevo 6 anni, nel cortile di casa mia. Un po’ di tempo dopo, a circa 12 anni ho iniziato a giocare con ragazzi più grandi in un campionato dilettantistico. Dopo quest’altra esperienza, ho deciso di andare in una scuola di basket e ho affrontato giocatori più grandi nel campionato studentesco lituano. E così è come il mio viaggio è iniziato».

Qual è il tuo ruolo e quali sono le tue specialità?

«Sono un playmaker. A me piace fare gioco, crearlo per i miei compagni. Ma se ho l’opportunità di andare a canestro, lo faccio».

Quali sono i tuoi obiettivi?

«I miei obiettivi sono di andare lontano fin dove posso e di ottenere più vittorie possibili con la mia squadra. Oggi, però, il mio primo obiettivo è quello di disputare una grande stagione e di migliorare sia come giocatore che come persona, dalle prime impressioni sono capitato nel posto giusto, il Castanea Basket lo sento già come una seconda casa».

Cosa pensi di poter dare al Castanea Basket e ai tifosi?

«Lavorerò duro agli allenamenti e in partita farò il meglio che posso. Questo posso dare alla squadra. Ai fans, invece, spero di dare tante vittorie e, perché no, anche qualche trofeo».

Eimantas, dopo aver superato le visite mediche pre season, è già a Messina da due settimane e sta lavorando per prepararsi in vista dell’inizio del campionato, si è messo immediatamente a disposizione dello staff tecnico.

Com. Stam.

6 recommended
comments icon0 comments
0 notes
83 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *