Notizie

AMT: Consumo metano supera consumo gasolio, 40% in meno di emissioni inquinanti in città

• Bookmarks: 7


Lo svecchiamento del parco mezzi dell’Azienda Metropolitana Trasporti di Catania, avviato dal cda guidato da Giacomo Bellavia con al fianco Agata Parisi e Alessio Zizzo, ha consentito un notevole miglioramento delle prestazioni dei veicoli anche dal punto di vista ambientale.

I dati raccolti, a tre anni dalle svolta in chiave green dell’azienda, sono molto confortanti. La percentuale di consumo del metano rispetto al gasolio, con la messa in campo dei nuovi mezzi già dal novembre del 2018, si è rovesciata, passando dal 31% al 72%.

Il conseguente beneficio per la salute dei cittadini e per l’ambiente è notevole: le emissioni di particolato si sono ridotte del 40% e le emissioni di CO2 nell’aria sono diminuite del 10%.

Per citare ancora qualche cifra, lo scorso anno i chilometri prodotti a metano sono stati 5,3 milioni, quelli a gasolio sono stati solo 2,4 milioni. Gli autobus in circolazione a gasolio (la gran parte in ogni caso sono i nuovi Euro 6) sono stati appena 35 rispetto agli 80 a metano.

“Questo importante risultato consente di porre la città di Catania in linea con le maggiori capitali europee in termini di emissioni inquinanti -spiega Giacomo Bellavia-.  Con il rinnovo del parco mezzi siamo riusciti non solo a diminuire i costi per ogni chilometro percorso, il metano ha un prezzo più basso del gasolio, ma anche a salvaguardare maggiormente la salute dei cittadini e l’atmosfera. Contiamo di implementare ulteriormente la qualità delle prestazioni ambientali dei nostri mezzi con la progressiva sostituzione dei più vecchi autobus con i veicoli elettrici. Entro qualche mese -conclude il presidente- in Amt arriveranno i primi 16 autobus elettrici di nuovissima generazione e altri sono via via in programma, come anche sono allo studio nuove fonti di approvvigionamento come l’idrogeno”.

Com. Stam.

7 recommended
comments icon0 comments
0 notes
105 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *