Breve

Antimafia. Angelo Sicilia : «Ci provo coi pupi!»

• Bookmarks: 1


L’Unesco ha proclamato l’Opera dei pupi siciliani capolavoro del patrimonio dell’umanità, poiché questa tradizione siciliana è capace, anche, di rappresentare fatti odierni come quelli di mafia. Ci prova il puparo Angelo Sicilia con il suo “ciclo carolingio” della lotta contro la mafia. In scena il settimo episodio del “ciclo dei pupi antimafia”, dedicato questa volta ai due giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, uccisi dalla mafia nel ’92 insieme alla loro scorte. La rappresentazione si dipana attraverso le vicende umane e professionali dei due giudici fin dal periodo della loro giovinezza. E procede via via verso altri episodi, come l’incontro tra mafia e istituzioni e le vicende del pool antimafia. Il tutto nel linguaggio semplice e diretto dei pupari, capace di incantare ed emozionare il pubblico di ogni età. Oltre al settimo episodio dedicato ai giudici, nel teatro antimafia di Angelo Sicilia sono presenti anche altre storie, per esempio quella di Peppino Impastato, di Placido Rizzotto e del Beato don Pino Puglisi.

KKKKK
120 views
bookmark icon
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com