Evidenza

Arrestati due malviventi che avevano aggredito, a scopo di rapina, un turista americano, a Piazza Marina

• Bookmarks: 3


La Polizia di Stato ha tratto in arresto OUKAINA Boujemaa, 19enne cittadino marocchino, residente a Villabate ed un 17enne palermitano, entrambi responsabili del reato di tentata rapina in danno di un turista americano.
Il suggestivo scenario di piazza Marina, ieri pomeriggio, è stato la “location” di un tentativo di rapina, perpetrato dai due malviventi ancora “in erba”, ma già capaci di attingere, con profitto, al manuale dell’efficace rapinatore.
I due hanno adocchiato la vittima, un 50enne statunitense da poco in città, forse ritenuta facile obiettivo perché in compagnia della moglie; hanno raggiunto la coppia ed uno dei due malviventi, lo straniero, ha chiesto qualche monetina, rappresentando il suo stato di indigenza e povertà; quando il turista, ben disposto ad assecondare la richiesta dei giovani, ha estratto dal borsello alcuni euro, lo straniero ed il palermitano, con ancor più veemenza del complice, hanno strattonato l’uomo, tentando di strappargli il borsello. E ci sarebbero riusciti se le urla di riprovazione della vittima non avessero richiamato l’attenzione degli occupanti di una vettura, accostatasi alla zona dello scippo.
L’arrivo imprevisto avrà consigliato i malviventi a lasciar perdere e cambiare obiettivo.
La Sala Operativa della Polizia di Stato cui l’evento criminoso era stato segnalato, ha, nel frattempo, fatto scattare un imponente dispositivo di sicurezza, facendo convergere in zona numerosi equipaggi auto e motomontati.
Tra questi ultimi, anche le “Nibbio” dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, la cui agilità è strumento essenziale per il contrasto al crimine che si snoda negli angusti vicoli del centro storico palermitano.
Proprio una “Nibbio”, in via Castrofilippo, via Alloro, ha individuato due malviventi corrispondenti alla descrizione rese da vittime e testimoni.
I due, alla vista della Polizia di Stato, hanno accelerato il passo, ma sono stati bloccati dagli agenti. Entrambi hanno ammesso le loro responsabilità ed anzi, hanno raccontato ai poliziotti di essersi spostati di qualche metro rispetto al precedente tentativo andato a vuoto, per compiere altre aggressioni.
Il palermitano è già stato associato presso il centro di prima accoglienza “Malaspina”, mentre l’arresto dello straniero è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

3 recommended
KKKKK
105 views
bookmark icon