Auto

Buona la prima di Slalom Turistico

• Bookmarks: 26


L’esordio a Salice nella provincia peloritana della nuova disciplina di Regolarità riscuote successo. Top Competition e Messina Classic team hanno aperto una via che potrebbe favorire la diffusione della disciplina classica in abbinamento alle corse tra i birilli

Messina. La prima competizione di Slalom Turistico che si è svolta a Salice in provincia di Messina ha avuto un alto gradimento sia nei partecipanti sia fra gli addetti ai lavori oltre che per gli appassionati incuriositi dal contemporaneo uso di pressostati e birilli. Per la cronaca la gara è stata vinta da Ivana Vita e Giuseppe Trimarchi su Fiat 131 Racing che hanno prevalso nel 1° Raggruppamento con vetture dal 1980 al 1992, secondo assoluto per Pistoiese Angelo Nesti su Fiat 125 Special sempre del 1° Raggruppamento e terzo Nazzareno Russo su Lancia Y10, vincitore del secondo raggruppamento. Premiati anche i vincitori delle tre classi di ogni raggruppamento. Alla gara hanno preso parte 18 vetture fra cui: Fiat 500, Autobianchi A, Lancia Fulvia Montecarlo e perfino una Ferrari 348 GTS e una Porsche Boxster.

Una scelta azzeccata quindi da parte di Top Competition, sodalizio torrese organizzatore, sempre promotrice di innovazione che insieme al Messina Classic Team ed il supporto della Delegazione regionale ACI Sport, ha voluto dare vita a questa manifestazione con il doppio intento di promuovere la Regolarità in abbinamento con altre discipline e favorire il parco partenti della manifestazione che sposano la stessa passione per il Motorsport.

Una scommessa vinta, che ha visto impegnati oltre agli organizzatori e alla scuderia leader della regolarità in provincia di Messina, gli ufficiali di Gara ben orchestrati dalla direzione di Massimo Minasi e i cronometristi della Federazione Italiana.

Santi De Pasquale, direttore del Messina Classic Team ha così commentato il battesimo dello Slalom turistico: – “Insieme a Top Competition abbiamo accolto il suggerimento di Nazzareno Russo per aprire una strada praticabile a tante altre organizzazioni di questo tipo. L’obiettivo è quello di diffondere la Regolarità in abbinamento alle altre discipline in modo da poter essere l’una da traino dell’altra, come è avvenuto per la regolarità a Media che abbinata ai rally ha raggiunto un ottimo successo internazionale. I numeri hanno gratificato l’impegno che abbiamo profuso per organizzare questa edizione d’esordio, l’apprezzamento è stato unanime, sebbene siamo consapevoli dell’affinamento necessario. In particolare la riconversione del percorso da una disciplina all’altra deve avere tempi assai contenuti. Quella di salice è stata comunque l’edizione “0”. La formula regolamentare del dare 100 punti di penalità a birillo e calcolare la somma delle tre manche, a differenza dello Slalom di velocità, in cui la classifica si stabilisce sulla base della migliore, ha dato riscontri incoraggianti” -.

Com. Stam. + foto

26 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
99 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com