Notizie

Capri: Ugl “basta morti sul lavoro senza tutele e sicurezza”

• Bookmarks: 7


“Disperazione e rammarico per il gravissimo  incidente di stamane a Capri, dove un pulmino di linea caduto nel  vuoto ha causato la morte del conducente e diversi feriti tra i  passeggeri”.

Così in una nota congiunta il Segretario Generale  Ugl, Francesco Paolo Capone, e il Segretario Ugl Autoferro, Fabio  Milloch.  “Ci uniamo al cordoglio della famiglia del collega e dei feriti,  consapevoli che il numero delle morti sul lavoro rappresenta una  ferita aperta nel nostro Paese che non si può più a lungo  tollerare, senza interventi risolutivi ed efficaci, come la nostra  Confederazione denuncia da tempo, purtroppo”, commenta il  Segretario Generale.  “Lanciamo, insieme, un monito forte nei confronti delle  responsabilità che i nostri autisti ogni giorno assumono”,  prosegue Milloch. “Responsabilità ingenti e pericolose, che non  vedono un corrispettivo, neppure in termini di dignità, in una  situazione contrattuale di stallo nel rinnovo che tarda a prendere  avvio. Più volte abbiamo avuto modo di ricordare quanto le  aziende e le associazioni abbiamo ricevuto da Governo e fonti  statali in questi terribili anni di pandemia, più volte abbiamo  dovuto prendere atto di quanto nulla fosse riconosciuto al  coraggio ed alla professionalità degli autisti, specie in questi  mesi”

Com. Stam.


Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 66

Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 86

Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 66
7 recommended
comments icon0 comments
0 notes
92 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *