Notizie

Carabinieri Forestali: duecento anni a difesa della Natura

• Bookmarks: 8


I relatori del convegno internazionale “Nature in mind” ricevuti dal Presidente Mattarella e da Papa Francesco 30 anni fa venne adottato il testo finale della Convenzione sulla Diversità Biologica nel corso dell’Assemblea dell’ONU di Nairobi il 22 maggio 1992, aperta poi alla firma il 5 giugno 1992 a Rio de Janeiro durante il Summit della Terra su ambiente e sviluppo.

Per celebrare la ricorrenza l’Arma dei Carabinieri – le cui specialità in campo ambientale esprimono oggi una tradizione di duecento anni di impegno diretto a difesa della natura – organizza a Roma, il 19 e 20 maggio, un Convegno Internazionale sulla tutela della biodiversità come valore per assicurare un futuro sostenibile al genere umano, sviluppando idonee strategie di protezione dell’ambiente. Il Convegno internazionale “Nature in mind. Una nuova cultura della natura per la tutela della biodiversità. L’educazione formale, non formale e informale di fronte alla complessità del mondo natural” si tiene il 19 e 20 maggio presso il Centro Congressi Palazzo Rospigliosi a Roma in occasione della Giornata Mondiale della Biodiversità. 

Oggi il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella riceve al Quirinale il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri Gen. CA Teo Luzi, il Comandante del Comando unità forestali, ambientali e agroalimentari dei Carabinieri (CUFAA), Gen. CA Antonio Pietro Marzo, e il Ministro dell’Istruzione, Prof. Patrizio Bianchi, insieme a una delegazione dei relatori del convegno e di giovani coinvolti nel progetto LIFE ESC 360 di educazione ambientale dei Carabinieri della Biodiversità, che hanno aderito al progetto “Un’albero per il futuro”.

Domani 19 maggio il Comandante Generale Teo Luzi aprirà il convegno alla presenza del Ministro per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali Stefano Patuanelli e del Ministro per la Transizione Ecologica Stefano Cingolani. 

L’intervento introduttivo sarà tenuto dal Prof. Giuliano Amato, Presidente della Corte Costituzionale, con la sottolineatura dello storico riconoscimento costituzionale della tutela dell’Ambiente e della Biodiversità, recentemente approvato dal Parlamento.

A seguire il Comandante Generale Teo Luzi sottoscriverà con il Sottosegretario al Ministero dell’Istruzione Barbara Floridia un Accordo di Programma tra il Ministero dell’Istruzione e Comando Unità Forestali Ambientali e Agroalimentari per promuovere in tutte le Scuole italiane iniziative volte al rispetto dell’ambiente, alla conservazione della biodiversità animale e vegetale nonché degli habitat che la contengono, anche attraverso l’attuazione di Progetti Pilota in settori che vanno dal monitoraggio degli ecosistemi forestali al ruolo delle foreste nella mitigazione degli effetti dei cambiamenti climatici, dalla tutela delle specie di flora e di fauna in via di estinzione al contrasto del bracconaggio e del maltrattamento degli animali, dalla prevenzione e contrasto del fenomeno degli incendi boschivi alle attività di prevenzione e repressione delle attività illecite che favoriscono il dissesto idrogeologico e il consumo di suolo.

Sabato 21 maggio infine i convegnisti si recheranno in visita presso Sua Santità Papa Francesco, autore dell’Enciclica “Laudato sì” e promotore nel 2020 del “Patto educativo globale”, un invito a tutte le generazioni a dialogare sul modo in cui stiamo costruendo il futuro.  

8 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
152 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.