Cronaca

Carabinieri NAS Milano: sequestrati prodotti irregolari a base di CBD (Cannabidiolo) di provenienza rumena per la cura del Covid-19

• Bookmarks: 4


Nell’ambito della prevenzione e il contrasto sulla vendita online di prodotti a base di olio con CBD (cannabidiolo, definito dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come “una sostanza chimica naturalmente presente nelle piante di cannabis” e talvolta utilizzata in campo medico),

i Carabinieri del NAS di Milano, in collaborazione con il Nucleo Carabinieri AIFA che ha eseguito un ampio monitoraggio delle piattaforme e-commerce nazionali, dopo approfonditi accertamenti svolti presso una piattaforma logistica ubicata nella provincia meneghina, ha sottoposto a sequestro 25 confezioni di olio CBD integrato con vitamina D pubblicizzati e venduti on line per le presunte proprietà terapeutiche e miracolose anti-Covid 19.

I suddetti prodotti, assertivamente vantanti proprietà terapeutiche anche per la cura del Covid-19, provenienti da una società rumena, venivano posti in vendita in assenza di autorizzazione sul territorio italiano. I militari del NAS procedevano inoltre al sequestro amministrativo di 179 confezioni di cosmetici e 445 confezioni di prodotti, tutti a base di CBD, in vari formati. Quest’ultimo provvedimento è stato adottato poiché detti prodotti risultavano privi di informazioni in lingua italiana sul loro utilizzo, con potenziale pericolo per la salute dei consumatori. Il valore dei sequestri operati ammonta a circa 44 mila euro. A completamento delle attività di controllo il NAS di Milano ha avviato altresì le procedure per l’inibizione all’accesso del sito web rumeno da parte degli utenti sul territorio nazionale.


Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 86
4 recommended
comments icon0 comments
0 notes
106 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *