Sport

CICO 2021 Frecciarossa, tricolori della Vela Olimpica – DAY 1

• Bookmarks: 5


Campionati Italiani Classi Olimpiche, primo giorno di regate: l’Ora non tradisce. Programma rispettato in tutte le classi: tante regate su sette percorsi sul lago. Le prime classifiche classe per classe: è iniziata la corsa ai titoli tricolori: tutti i primi tre italiani dopo il primo giorno.

Primo giorno di regate sul Garda per il CICO 2021 Frecciarossa, il Campionato Italiano Classi Olimpiche, con 324 atlete e atleti dall’Italia e da altre 23 nazioni, impegnati in 11 classi olimpiche e Para Sailing.

Nonostante il cielo coperto, l’Ora, il famoso vento termico da Sud del lago di Garda, non ha tradito organizzatori e velisti, soffiando con intensità medio-leggera ma costante tra 9 e 12 nodi, consentendo ai Comitati lo svolgimento regolare delle regate in programma, sui sei campi di regata ricavati tra Malcesine (classi Hansa e 2.4mR), Navene (Kiteboard), Torbole (470 Mixed, Finn, windsurf iQFOiL), Arco (49er, FX, Nacra 17) e Riva del Garda (ILCA 6 e ILCA 7).

RISULTATI DEL PRIMO GIORNO

Nacra 17 (5 equipaggi) dopo 3 prove
In testa Vittorio Bissaro (Fiamme Azzurre) e Alice Sinno (Marina Militare) (1-2-1), davanti ai giovani Andrea Spagnolli (FV Malcesine) e Alice Cialfi (CV Ventotene) (2-1-2) e Carlo Centrone e Martina Giusti (CV3V).

49er maschile (8 equipaggi) dopo 3 prove
Partenza lanciata per Simone Ferrarese (CV Bari) e Leo Chistè (CV Arco) (1-1-1). Alle loro spalle è bagarre, con Marco Anessi Pè e Edoardo Gamba (3-2-2) al secondo posto e Jacopo Plazzi e Matteo Celon (CC Aniene) (2-5-4) al terzo tra gli italiani, preceduti nella classifica overall da Akira Sakai e Russell Aylsworth (Hong Kong) (4-3-3).

49er FX femminile (11 equipaggi) dopo 3 prove
Jana Germani (CNT Sirena) e Giorgia Bertuzzi (FV Malcesine), recenti seste all’Europeo in Grecia, prendono il comando della prima classifica (3-1-1), seguite da Carlotta Omari (Fiamme Gialle) e Sveva Carraro (Aeronautica Militare) (1-3-3) e al terzo da Alexandra Stalder e Silvia Speri (Marina Militare) (2-2-4).

470 Mixed (23 equipaggi) dopo 3 prove
Molto interesse per l’esordio di tante nuove coppie miste visto che la classe per Parigi 2024 prevede questa configurazione. In testa dopo tre prove due ex della squadra olimpica di Tokyo 2020, Giacomo Ferrari al timone e Bianca Caruso a prua, entrambi Marina Militare (1-1-6). Al secondo posto una coppia mista già affiatata: Maria Vittoria Marchesini (SV Barcola Grignano) e Bruno Festo (LNI Mandello) (2-3-3), e al terzo un’altra ex dell’ultima campagna olimpica, Benedetta Di Salle (Marina Militare), con a prua Francesco Padovani (LNI Mandello) (4-2-5).

Finn (17 equipaggi) dopo 3 prove

Tre regate anche per il singolo Finn, con questa classifica al termine del primo giorno: Marko Kolic (FV Peschiera) in testa (2-1-2), davanti a Roberto Strappati (LNI) (1-5-4) e Enrico Voltolini (CV Erix) (5-3-1).

ILCA 6 (24 equipaggi) dopo 3 prove

Interessanti e combattute le regate del singolo femminile con tante atlete forti. La classifica delle italiane, alle spalle della prima overall, la lituana Gintare Scheidt (1-3-2), vede nell’ordine Carolina Albano (Fiamme Gialle) (2-4-3), Chiara Benini Floriani (Fraglia Vela Riva) (8-1-1) e Federica Cattarozzi (CV Torbole) (9-5-5)

ILCA 7 (52 equipaggi) dopo 3 prove

Comanda la prima classifica dopo 3 regate Nicolò Villa (CV Tivano) (3-1-4), al secondo posto overall Nicholas Bezy di Hong Kong, mentre le piazze d’onore provvisorie degli italiani vedono nell’ordine Dimitri Peroni (FV Malcesine) (5-6-1) e Giacomo Musone (CN Rimini) (9-3-3).

iQFOiL femminile (13 equipaggi) dopo 3 prove Slalom, 1 scarto

Doppietta di surfiste azzurre in testa nella prima classifica: Giorgia Speciale (Fiamme Oro) è prima (2-4-1) e Marta Maggetti (Fiamme Gialle) seconda (4-1-2) a pari punti. La terza italiana in classifica è Sofia Renna (CS Torbole), al 9° posto (6-7-8) preceduta da sei straniere, con la tedesca Theresa Steinlein terza overall (5-3-5).

iQFOiL maschile (44 equipaggi) dopo 1 prova Race e 2 Slalom, 1 scarto

Alle spalle del brasiliano Mateus Isaac Ghannam, in testa alla classifica (31-1-1) e allo svizzero Elia Colombo, secondo (1-7-1), il primo italiano è Matteo Iachino (YC Italiano), terzo overall (17-4-1), davanti a Nicolò Renna (CS Torbole), quarto (2-7-4) e a Daniele Benedetti (Fiamme Gialle), 12° overall (10-13-10).

Formula Kite maschile (23 equipaggi) dopo 3 prove
In testa overall lo sloveno Toni Vodisek (4-1-1), primo italiano è Lorenzo Boschetti (CV Portocivitanova), secondo overall (1-3-2), davanti a Riccardo Pianosi (CV Portocivitanova) (3-2-3), e a Mario Calbucci (CV Portocivitanova), sesto overall (8-5-5).

Formula Kite femminile (6 equipaggi) dopo 3 prove
In testa l’azzurra Sofia Tomasoni (WC Cagliari), già oro alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires 2018 (3-4-2), la seconda è l’inglese Madeleine Anderson (2-2-3), mentre le piazze d’onore delle italiane sono di Maggie Pescetto (YC Italiano) terza overall (3-4-2) e Tiana Laporte (Chia Wind Club) quarta overall (4-1-5).

Hansa Singolo (17 equipaggi) dopo 2 prove
In testa Marco Gualandris (CV Sarnico) (2-1), secondo alla pari Vincenzo Gulino (CV Crotone) (1-2), terzo Fabrizio Olmi (LNI Milano).

2.4mR (17 equipaggi) dopo 3 prove
Al comando dopo le prime tre regate c’è Domenico Ciavatta (LNI Mandello) (2-1-2), che precede Davide Di Maria (SCG Salò) (1-3-3) e Giancarlo Mariani (Liberi nel vento) (3-6-1)

Il CICO 2021 Frecciarossa è organizzato da un consorzio di sette Circoli velici (Fraglia Vela Riva; Lega Navale Italiana di Riva; Circolo Vela Arco, Circolo Surf Torbole, Circolo Vela Torbole, Kite Navene e Fraglia Vela Malcesine), con la collaborazione di Garda Trentino, Trentino, ITAS, Negrinautica, e gli sponsor FIV: Falconeri, Cetilar, Garmin, Armare Ropes, Acqua Fonteviva, Mercedes-Benz, U-Sail, Yamaha Marine, Bimar.

L’evento FIV conferma il suo appeal verso i regatanti italiani e non solo: il CICO Frecciarossa è sempre più internazionale, quest’anno numero record di atleti stranieri da ben 23 nazioni, anche extraeuropee. Sono infatti in regata velisti arrivati da: Svizzera, Austria, Spagna, Francia, Gran Bretagna, Germania, Stati Uniti, Hong Kong, Repubblica Ceca, Russia, Olanda, Polonia, Brasile, Israele, Belgio, Nuova Zelanda, Ungheria, Grecia, Messico, Lituania, Bermuda, Svezia, Canada.

In programma regate fino a domenica 26 quando sono previste le Medal Race.

Com. Stam./foto

5 recommended
comments icon0 comments
0 notes
132 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *