Cronaca

Coltivazione, produzione e detenzione di sostanze stupefacenti. Arrestato un agricoltore di 54 anni Video

• Bookmarks: 5


I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bologna hanno arrestato un agricoltore italiano di 54 anni per coltivazione, produzione e detenzione di sostanze stupefacenti.

E’ successo durante un blitz che i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Bologna hanno fatto unitamente ai Carabinieri Forestali di Vergato (BO) e a un tecnico del CREA – Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria (Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali) in un’azienda agricola specializzata in prodotti biologici e “Cannabis light”, con sede in zona “Pescarola”.

Al momento del controllo, gli operanti hanno trovato la “Cannabis light” e una piantagione illegale di marijuana, verosimilmente destinata ad alimentare il mercato bolognese della droga. L’attività è terminata col sequestro di 18 piante di marijuana e quasi 1 chilo della medesima sostanza stupefacente, prodotta grazie all’utilizzo di strumenti idonei a riscaldare, illuminare e ventilare le piante che l’agricoltore curava scrupolosamente.

Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, l’agricoltore è stato sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto.

Sono in corso accertamenti anche sulla piantagione di “Cannabis light” per verificarne il rispetto delle norme previste.


Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 66

Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 86

Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 66
5 recommended
comments icon0 comments
0 notes
104 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *