Sport

Coppa Italia – Ferme Serie A e B; spazio al terzo round della Coccarda Tricolore. Quattro le formazioni di Serie A in pista

• Bookmarks: 3


Curiosamente il sorteggio ha stabilito che tutte le squadre di Serie A saranno impegnate lontano dalle mura amiche. Trasferte “trappola” per Cus Verona, Cittadella e Lepis Piacenza

Con la Serie A ferma per ricaricare le pile, in vista della “volata finale” che prevede l’ultimo turno di seconda fase al 3 Aprile prima della lunghissima apnea dei Playoffs, e con la Serie B che ha concluso la stagione regolare sabato scorso e ripartirà con i quarti di finale dei playoffs proprio alla vigilia di Pasqua, spazio alla Coppa Italia per il terzo dei 4 round che ci daranno le 8 qualificate alla finalissima. Dopo i turni interlocutori di settembre ed ottobre dedicati alle formazioni di serie C e serie B, siamo entrati nel vivo della terza fase di questa competizione con la finalissima (ridisegnata a 8 squadre) che si avvicina a grandi falcate. 

Sono otto le squadre che scenderanno in pista in questo turno, di cui 4 provenienti dalla Serie A, 3 dalla B e 1 dalla Serie C. Vediamo nel dettaglio la carrellata dei match di sabato che, sorteggiati lo scorso 5 marzo, vedono curiosamente tutte le squadre di serie A giocare in trasferta. Si inizia alle 18:00 con la sfida tra il Progetto Romagna Riccione (serie B) e Monleale (serie A), due squadre dai rendimenti altalenanti nei rispettivi campionati: Monleale infatti, dopo un ottimo periodo di forma tra gennaio e febbraio, non ha avuto stessa “fame” e rendimento nel Playoff Round e sarà costretta a giocarsi tutto negli ultimi 40’ contro il Cittadella mentre il Riccione, sebbene tornasse nel campionato cadetto dopo una stagione trascorsa in C, non ha probabilmente raggiunto i propri obiettivi stagionali bucando l’accesso ai playoff, nel “mirino” di Fabrizioli & C. fino a due giornate dal termine della stagione regolare. Il pronostico, visto il netto divario “tecnico” fra i due roster, sembra chiuso in favore della compagine piemontese ma le incognite legate alla pista di Riccione e all’approccio mentale da parte della formazione di Cintori, apparsa molto nervosa nelle ultime uscite, possono sicuramente rendere meno scontato il match.
Alle 18:30 poi, al Pala Mercuri, sarà la volta di Civitavecchia (serie B) vs Cittadella (serie A) in cui molto del risultato finale può dipendere dalla profondità del roster che affronterà la trasferta per la formazione del presidente Pierobon. Le ultime uscite dei patavini sono infatti coincise con una serie di infortuni e forfait che hanno ridotto all’osso (2 linee risicate) i granata e questo, unito alle scorie della lunga trasferta, potrebbe avere il suo peso sulla “gamba” di Tonin e compagni. Gli Snipers, in serie B, hanno fatto il loro dignitosissimo campionato, raggiungendo i playoffs grazie al quarto posto ottenuto con un gruppo giovane e rinnovato rispetto a quello retrocesso dalla Serie A nell’ultima stagione passata agli annali Fisr (con quella 2019-2020 cancellata dal Covid). I portuali hanno spesso sopperito alle loro lacune tecniche con grinta e determinazione, due elementi che proveranno a riproporre in questa gara che può regalare una buona iniezione di fiducia in vista dello scontro playoff con Forlì. Tutto ciò, ovviamente, Cittadella “permettendo”, ma parlare di trasferta “trappola” per i ragazzi di Pierobon non è un azzardo in quanto i granata non hanno di certo brillato in una stagione che ora li vede “spalle al muro” nel Playoff Round dovendo a tutti i costi cogliere una vittoria da 3 punti nel turno che andranno a giocare in casa del Monleale sabato 3 Aprile. Diversamente per la formazione granata si apriranno le porte dei Playout retrocessione contro la Lepis Piacenza e in una gara al meglio delle 3 partite tutto può succedere. 
Alle 19:30 dunque sarà il turno di Edera Trieste (serie B) e CUS Verona (serie A), due squadre che da ottobre in poi ci hanno abituati a grandi partite e ad una grandissima continuità di prestazioni. I triestini, padroni di casa, hanno vinto la regular season della serie cadetta dimostrando tanta qualità a dispetto di un roster sostanzialmente “corto”. La voglia di pensare in grande, unita all’esperienza del duo sloveno Simsic-Zerdin, può essere lo stimolo giusto in questo turno di Coppa Italia per i ragazzi di Florean. Il CUS tuttavia è un osso duro e si è meritato l’appellativo di vera e propria sorpresa (positiva) dell’anno nella massima serie italiana battendo molte formazioni più accreditate. Anche in zona Master Round gli scaligeri hanno infatti detto la loro ed è lecito pensare che non si tireranno indietro proprio ora puntando al passaggio del turno e, perché no, all’approdo alla Final Eight in cui potrebbero recitare il classico ruolo di “mina vagante”. La tornata di Coppa si esaurirà alle 20:30 con la sfida tra Asiago Newts e Piacenza in cui si scontreranno una formazione di serie C e una di A, in una gara che può rivelarsi curiosa e agonisticamente importante. I Newts infatti arruolano tra le loro fila una bella sfilza di “vecchie glorie” dell’inline nostrano e già in passato hanno abituato ad exploit importanti, proprio in Coppa Italia, sfiorando a più riprese l’accesso alla Superfinal. Anche questa sarà di certo una bella occasione per mettersi in mostra e testare le proprie ambizioni contro una formazione di categoria superiore quale è la Lepis. Ivan Dalle Ave così ci racconta il punto di vista delle “salamandre” asiaghesi: << Per i Newts è già un onore essere arrivati fin qui. Giocare contro una squadra di serie A è sempre motivo di orgoglio. Non abbiamo nulla da perdere, per cui affronteremo il match con la mente libera e senza timore reverenziale. Detto questo, siamo perfettamente consapevoli che sarà inevitabilmente dura. Il nostro roster attuale manca di alcune pedine importanti, che in passato ci hanno dato una gran mano, ma ce la giocheremo fino all’ultimo secondo. Come sempre >>. Il Piacenza dal canto suo può invece sfruttare questa gara per raccogliere la prima vittoria stagionale e siamo certi che questo sarà l’obbiettivo per i ragazzi di Max Zagni anche (e soprattutto) per trovare un po’ di morale in vista del Playout (contro Cittadella o Monleale) che inizierà il prossimo 10 Aprile.

COPPA ITALIA – 3° Turno – Il programma di sabato 27 marzo 2021

ore 18.00 P.R. Riccione – Monleale Sportleale (arbitri Liotta e Favero)

ore 18.30 CV Skating – Cittadella HP (Ferrini e Bonavolontà)

ore 19.30 Edera Trieste – Cus Verona (Slaviero e Rigoni M.)

ore 20.30 Asiago Newts – Lepis Piacenza (Grandini e Stella)

Già qualificate alla Final 8: Vicenza, Ferrara, Padova, Milano, Torino ed Asiago Vipers

4° turno (fra le 4 vincenti del 3° turno): previsto al 5 Aprile 2021 ore 18.00. Estrazione degli abbinamenti in data 29.03.2021 in diretta sulla pagina Facebook della Fisr

SEGUITECI

Risultati live: https://bit.ly/31DBpEV

Web TV:  https://bit.ly/31EwLqs  o  Youtube 

Su Fisr.ithttps://bit.ly/2MG6oMw

Facebook: https://bit.ly/2ZnFCMX

Instagram: https://bit.ly/31JJXdo

Twitter: https://bit.ly/2Ph9bNF


foto Vanessa Zenobini


Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 66

Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 86

Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 66
3 recommended
comments icon0 comments
0 notes
94 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *