Calcio

Coppe amare per le italiane tranne la Champions

• Bookmarks: 12


“Delusione”, è il sentimento provato dall’ambiente della Juventus in questo momento. Una squadra ben lontana dagli anni d’oro di qualche anno fa, che, nonostante il superlativo mercato compiuto, non riesce ancora a brillare. 

Questa situazione è stata confermata mercoledì sera, nello scontro casalingo contro il Benfica. La Vecchia Signora, fin da subito trascinata dall’uomo più in forma, Milik, si è fatta sopraffare come spesso accaduto negli ultimi appuntamenti. 

Nella sconfitta per 1-2 vi è una causa ben precisa, sempre più causa di tensione : la mancanza di gioco e personalità. 

È così che la Juventus si ritrova la prima volta nella propria storia a 0 punti dopo 2 match di Champions, compromettendo, inevitabilmente, la qualifica agli ottavi.

Situazione ben diversa invece in casa Napoli, con Spalletti che, dopo la pesante vittoria in extremis contro Lo Spezia, vince e convince in Champions. Stavolta la vittima è il Rangers, sbaragliata dai gol di 2 nuovi volti come Raspadori e Ndombelé, che si aggiungono al rigore segnato da Politano.

Oltre al 3-0 del Napoli, ottengono grandi risultati anche le milanesi. A Pilsen, in Repubblica Ceca, l’Inter vince per 2-0, con Dzeko che, partecipando a entrambi i gol, si dimostra ancora una volta ben più di una riserva. 

Così come il bosniaco, a trascinare il Milan è un altro classe 1986, Oliver Giroud. Il francese, come accaduto a Genova, segna ancora su rigore, aprendo le danze a San Siro. Trova il secondo gol consecutivo in Champions Saelemaekers, che, insieme a Pobega, si ritrova nella lista dei marcatori, regalando il 3-1 ai

Non arrivano buone notizie invece per 2 delle 3 squadre impegnate in Europa League e Conference. A differenza della scorsa settimana, l’unica a convincere è la Roma di Mourinho, che sottomette l’Helsinki, vincendo per 3-0. Tra i marcatori, oltre Dybala e Pellegrini, degno di nota il primo gol del gallo Belotti con la maglia giallorossa.

Sempre in Europa League, grande batosta invece per la Lazio, che in Danimarca subisce 5 gol dal Midtjylland.

Infine, per quanto riguarda la Conference, continua la carenza di gol per la Fiorentina. La squadra di Italiano, di fatto, ha trovato solo 3 gol nelle ultime 5 partite, tra campionato e coppa. L’ultimo passo falso è stato proprio in Europa, a Istanbul, contro il Basaksehir, vincente per 3-0.

di Roberto Di Cesare

12 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
82 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.