Sport

Da Ponte di Legno i primi verdetti del Campionato Italiano Trial 2021

• Bookmarks: 8


Un gran numero di iscritti, una meravigliosa cornice di pubblico, la presenza nel fine settimana di una guest star d’eccezione, il tutto in una gara che ha proposto i primi verdetti della stagione 2021.

Il ritorno del Campionato Italiano Trial a Ponte di Legno ha offerto un quinto round memorabile per la massima espressione delle due ruote trialistiche, con i migliori interpreti della specialità impegnati in un percorso sapientemente preparato con competenza e professionalità dal Dynamic Trial Moto Club. Nell’unica giornata di gara in programma, Matteo Grattarola si è affermato nuovamente come grande protagonista, assicurandosi la quinta vittoria stagionale nella classe TR1-Nazionale e, contestualmente, il personale dodicesimo titolo italiano Trial Outdoor in carriera con una prova d’anticipo. Festeggiamenti meritati anche nella graduatoria Femminile con la quindicenne Andrea Sofia Rabino laureatasi Campionessa italiana 2021 a compimento di una stagione da incorniciare.

I VERDETTI DI PONTE DI LEGNO

La celebre località alpina della Provincia di Brescia ha così assegnato i primi titoli italiani Trial FMI 2021 a cominciare dalla top class TR1. Con un bottino di cinque vittorie su cinque gare, a punteggio pieno nella graduatoria Nazionale Matteo Grattarola (Beta Factory Trial Team) ha completato l’opera a Ponte di Legno, rendendosi protagonista di una prova maiuscola con un considerevole vantaggio sui più diretti inseguitori. Per l’atleta delle Fiamme Oro, Campione del Mondo Trial2 2018-2020 ed attualmente terzo in campionato nel Mondiale TrialGP, si tratta del dodicesimo alloro Trial Outdoor in carriera, l’undicesimo consecutivo. Per quanto concerne il podio di giornata, conferma in seconda posizione di gara e campionato per Lorenzo Gandola (Beta Factory Trial Team) a precedere Gianluca Tournour (GASGAS Factory Racing Team), giù dal podio nell’ordine Carlo Alberto Rabino (Beta Rabino Sport), Mattia Spreafico (Sherco BBR Offroad) ed Andrea Riva (Team TRRS Italia NILS).

Titolo assegnato con una prova d’anticipo anche nella classe Femminile A con la quindicenne Andrea Sofia Rabino (Beta Rabino Sport), giovane trialista coinvolta nel progetto Pata Talenti Azzurri FMI, per la prima volta Campionessa italiana mettendo a segno la personale terza vittoria in cinque round. In questa circostanza ha avuto ragione di Sara Trentini (Vertigo), seconda, e di Alessia Bacchetta (GASGAS), terza conquistando il primo personale podio a precedere la Campionessa uscente Martina Gallieni (Team TRRS Italia NILS) e Martina Brandani (GASGAS).

Ad un passo dal titolo TR2 anche Manuel Copetti (Team TRRS Italia NILS), al quarto successo nelle ultime cinque gare, in questa circostanza per sole 3 penalità su Mirko Spreafico (GASGAS) con Andrea Gabutti (Team TRRS Italia NILS) terzo seguito da Luca Corvi (GASGAS Junior Team), mentre l’altro contendente al titolo Francesco Cabrini (Vertigo) ha vissuto una giornata da dimenticare. La TR3 altresì ha proposto il terzo differente vincitore nell’arco di questa stagione con il giovane Simone Soulier (Beta) in grado di spuntarla per 1 sola penalità a scapito di Cristian Bassi (Beta) e Luca Poncia (Beta), con il capo-classifica Alessandro Nucifora (Jotagas) sesto. Nella TR3 125 riservata ai giovani talenti da 14 anni a 21 anni di età su moto 125cc si è invece riproposto il confronto tra Giacomo Brunisso e Mirko Pedretti, entrambi su Beta e del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, con quest’ordine ai primi due posti seguiti da Chrystian Svanella (GASGAS).

Si conferma imprevedibile la TR3 Open con Marco Andreoli (Montesa) vincitore di giornata seguito dall’attuale leader di campionato Paolo Ruffoni (Beta) e Paolo Brandani (GASGAS), quarto e quinto rispettivamente gli altri due pretendenti al titolo Andrea Buschi (GASGAS) e Michael Daniele Pellegrinelli (Vertigo). Nel segno del capo-classifica di campionato Valter Feltrinelli (Montesa) la classe TR4, vincitore di tappa guadagnando punti preziosi nella generale su Roberto Prina (Beta) e Fabrizio Barre (Beta), secondo e terzo in questa gara.

Classifiche di Gara del Campionato Italiano Trial a Ponte di Legno

PROTAGONISTI I GIOVANISSIMI DEL MINITRIAL

Sempre a Ponte di Legno, i giovanissimi di almeno 8 anni di età del Campionato Italiano MiniTrial sono tornati in azione per il quinto appuntamento stagionale. Registrando un buon numero di iscritti, come sempre i Campioni di domani hanno maturato una proverbiale esperienza formativa per il futuro, confrontandosi per il Challenge NILS istituito a loro supporto in questa stagione. Per quanto concerne i verdetti sportivi, nella MiniTrial A si è assicurato la quarta affermazione in cinque gare Alberto Brandani (GASGAS), in grado di spuntarla in questa circostanza su Cristian Bursi (Beta) e rafforzando la sua leadership di campionato a scapito di Marco Turco (Vertigo), classificatosi terzo. Cinque su cinque invece nella MiniTrial B per Etienne Giacuzzo (GASGAS), ad un passo dalla conquista del titolo, avendo ragione in questa prova di Gabriele Pardini (Beta) e di Edio Poncia (Beta). In una gara tiratissima, sole 2 penalità hanno permesso a Fabio Mazzola di prevalere nel confronto diretto su Lapo Farolfi (GASGAS) per il successo della MiniTrial C con Gabriele Vietti Violi (Beta) a completare il podio. La MiniTrial D ha invece sincerato il successo di Nathan Pichler (Oset) a scapito di Diego Mazzola (Oset) e Ivan Mezzogori (Vertigo), quest’ultimo in ogni caso saldamente al comando del campionato grazie a quattro vittorie nei primi quattro round. Altresì la MiniTrial Open è stata vissuta nel segno di Giacomo Midali (Beta), nuovo leader in solitaria della classifica grazie a questa vittoria ottenuta a precedere Tony Viero e Gabriele Racca (Beta) con l’altro giovane contendente al titolo Michele Vietti Violi (Beta) giù dal podio. Giochi chiusi con una prova d’anticipo invece nella graduatoria Femminile B dove Erica Bianchi (Beta), in trionfo in tutte e cinque le gare finora disputate, ha regolato Sara Picasso (Beta) ed Alice Parodi (Beta), con quest’ordine a completare la top-3 di tappa e campionato.

Classifiche di Gara del Campionato Italiano MiniTrial a Ponte di Legno

Andrea Sofia Rabino in trionfo nella graduatoria Femminile A

PRESENTATE LE SQUADRE DELLA MAGLIA AZZURRA PER IL NAZIONI

Ponte di Legno ha inoltre ospitato la Presentazione delle squadre che difenderanno i colori dell’Italia e della Maglia Azzurra al Trial delle Nazioni in programma dal 17 al 19 settembre prossimi a Gouveia (Portogallo). Convocati dal Commissario Tecnico Trial FMI Fabio Lenzi, la squadra maschile potrà contare su Matteo Grattarola, Lorenzo Gandola e Gianluca Tournour, mentre la formazione femminile vedrà impegnate Andrea Sofia Rabino, Martina Gallieni e Sara Trentini.

TONI BOU OSPITE D’ECCEZIONE

Tra le giornate di venerdì 3 e sabato 4 settembre, il circus del Campionato Italiano Trial a Ponte di Legno ha potuto annoverare la presenza di un ospite d’eccezione del calibro di Toni Bou. Su invito del Dynamic Trial Moto Club, il 26 volte Campione del Mondo ha esaltato il pubblico e gli addetti ai lavori presenti con diverse sue esibizioni presso l’Area Test in Val Sozzine, impreziosendo ulteriormente un weekend assolutamente da ricordare per la specialità.

PROSSIMO APPUNTAMENTO

Il Campionato Italiano Trial e MiniTrial tornerà in azione il 17 ottobre prossimo a Colico (Provincia di Lecco) per l’atto conclusivo della stagione 2021.

Com. Stam.

8 recommended
comments icon0 comments
0 notes
97 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *