Breve

Decimato altro clan napoletano

• Bookmarks: 1


È far West: sono 63 gli arrestati che fanno capo al boss Fraulella, tutti marchiati da un tatuaggio, un segno indelebile per dimostrare fedeltà assoluta. Ed è guerra tra i clan, con sparatorie e incursioni all’interno del rione “Conocal” di Napoli. I carabinieri della compagnia di Torre del Greco sono intervenuti e hanno arrestato una dozzina di soggetti considerati appartenenti al clan D’Amico, gruppo storicamente egemone nel rione Conocal e in conflitto con il gruppo De Micco per la gestione di case popolari. Le due bande erano in combutta da decenni per il controllo delle attività criminose nell’area. Le indagini, condotte dai militari, sono state coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia partenopea e sono stati cristallizzati i raid attraverso riprese investigative che documentano le incursioni intimidatorie, gli spari per le strade, la risposta al fuoco delle giovanissime vedette armate e la paura della gente. Le accuse nei confronti degli arrestati sono di tentato omicidio, sequestro di persona, porto e detenzione di armi da sparo. Tutti i capi d’accusa sono aggravati dal metodo mafioso. Sono in corso in questi giorni differenti operazioni per sgominare le bande, al fine di disperdere i gruppi di Cuccaro, D’Amico e De Micco.

KKKKK
190 views
bookmark icon
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com