Sport

DP World Tour, cinque azzurri ad Abu Dhabi. Morikawa la star

• Bookmarks: 9


Migliozzi, Laporta, E.Molinari, Bertasio e Pavan impegnati negli Emirati Arabi Uniti dal 20 al 23 gennaio L’americano, numero 2 mondiale, è il grande favorito del primo torneo delle Rolex Series 2022 Da Hovland a McIlroy, tanti i big in gara. Hatton difende il titolo

L’Abu Dhabi HSBC Championship quale primo grande appuntamento del DP World Tour, circuito che ha sostituito nel nome l’European Tour. Negli Emirati Arabi Uniti, dal 20 al 23 gennaio, si giocherà l’evento inaugurale delle Rolex Series 2022. Ad Abu Dhabi saranno cinque gli azzurri in gara: Guido Migliozzi, Francesco Laporta, Edoardo Molinari, Nino Bertasio e Andrea Pavan. In un appuntamento che metterà in palio 8.000.000 di dollari e vedrà in campo tre giocatori della Top 10 mondiale: l’americano Collin Morikawa (secondo), il norvegese Viktor Hovland (settimo) e il nordirlandese Rory McIlroy (ottavo). Difenderà il titolo l’inglese Tyrrell Hatton e la competizione, per la prima volta, si disputerà sul percorso dello Yas Links.

Cinque azzurri ad Abu Dhabi – Dopo un 2021 da protagonisti, in cui hanno sfiorato il successo a più riprese, Migliozzi e Laporta guideranno la spedizione azzurra negli Emirati Arabi Uniti. Il primo, 24enne di Vicenza, lo scorso anno s’è classificato per tre volte secondo sull’allora European Tour ottenendo un grande risultato (quarto posto) in un Major, lo US Open, e partecipando poi (insieme a Renato Paratore) ai Giochi di Tokyo. Mentre Laporta, 31enne di Castellana Grotte (Bari), ha chiuso la stagione in crescendo. Prima il 4/o posto al DS Automobiles 78° Open d’Italia, poi l’impresa sfiorata (sesto dopo aver chiuso il “moving day” in testa) al BMW Pga Championship, quindi un’altra Top 10 (settimo) al Portugal Masters, dunque il secondo posto al Dubai Championship. Laporta, insieme a Migliozzi, ha infine partecipato al DP World Tour Championship, ultimo atto dell’European Tour 2021 che ha visto in gara i migliori 45 dell’ordine di merito del circuito. Diventato papà per la prima volta lo scorso dicembre, nel 2022 il pugliese vuole la definitiva consacrazione. Attesa poi per gli altri azzurri. Anche il torinese Edoardo Molinari è stato protagonista di un 2021 in crescendo. Ottavo a maggio al British Masters, runner up al Porsche European Open di giugno e quinto al DS Automobiles 78° Open d’Italia. Qualche buona prestazione l’ha fatte registrare anche il bresciano Bertasio, con due piazzamenti tra i migliori dieci. Insegue il riscatto Andrea Pavan, reduce da una stagione difficile.

Morikawa la star più attesa. Tanti i campioni in campo – Nel 2021 è diventato il primo americano a imporsi nella Race to Dubai, l’ordine di merito del circuito. E ad Abu Dhabi, Morikawa è tra i grandi favoriti al titolo. Il 24enne di Los Angeles si gioca molto. Ha infatti la possibilità di diventare il nuovo numero 1 al mondo. Un’impresa comunque difficile. Il californiano, per avverare uno dei suoi grandi sogni, dovrà vincere negli Emirati Arabi Uniti e sperare che Jon Rahm (leader del world ranking), impegnato negli stessi giorni a La Quinta (Stati Uniti) nel “The American Express” (gara del PGA Tour, nel field c’è anche Francesco Molinari), chiuda la sua gara oltre il settimo posto. Primo golfista a vincere al debutto il PGA Championship (nell’agosto 2020) e il The Open (nel luglio 2021), Morikawa è ormai tra i grandi della disciplina.

Field di assoluto livello ad Abu Dhabi. Tra i candidati al titolo ecco poi Hovland e McIlroy. E ancora: alcuni past winner come Lee Westwood (2020), Shane Lowry (2019), Tommy Fleetwood (2017 e 2018). Mentre Hatton cerca una nuova impresa. Con un successo diventerebbe il primo giocatore a poter vantare cinque titoli in eventi delle Rolex Series (il britannico è fermo a quattro al pari di Rahm, tra i suoi exploit anche quello all’Open d’Italia 2017). L’ultimo a bissare invece il successo in questa competizione fu Fleetwood nel 2018. Prima di lui c’era riuscito Martin Kaymer (a segno nel 2010 e nel 2011).

Pronostico indecifrabile. Tanti i giocatori in grado di far la differenza. Oltre a quelli già citati ci sono inoltre i gemelli danesi Rasmus e Nicolai Hojgaard (campione nel 2021 del DS Automobiles 78° Open d’Italia), l’austriaco Bernd Wiesberger, l’australiano Min Woo Lee, i sudafricani George Coetzee, Garrick Higgo, Brandon Stone, Justin Harding e Daniel Van Tonder, oltre al francese Victor Perez, allo scozzese Robert MacIntyre e agli inglesi Danny Willett e Matt Wallace.

Il torneo in diretta su GOLFTV – L’Abu Dhabi HSBC Championship verrà trasmesso in diretta su GOLFTV. Prima giornata: giovedì 20 gennaio dalle ore 8:00 alle 14:00.

Com. Stam.

9 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
110 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.