Breve

Ecatombe in Kenya, almeno 147 morti tra gli studenti del campus universitario


È un vero e proprio massacro quello avvenuto ieri in Kenya. Sono 147 le vittime dell’attacco terroristico avvenuto nel campus universitario di Garissa al confine con la Somalia. I feriti sono 79, mentre risultano ancora scomparse altre 150 persone tra professori e studenti. Al momento dell’attacco molti studenti erano in preghiera, altri stavano aspettando l’inizio delle lezioni. Il gruppo armato è entrato all’interno del complesso universitario, e brandeggiando le armi, ha separato gli studenti in base alla loro fede religiosa. Alcuni vengono perfino decapitati, altri, per fortuna, riescono a mettersi in salvo nascondendosi all’interno di un accampamento militare situato in zona. Questi i macabri momenti dell’attacco compiuto dal gruppo terroristico Al Shabaab, legato ad Al Quaeda. Dopo l’attacco il gruppo ha preso in ostaggio alcuni studenti, altri 15, di fede musulmana, vengono rilasciati. Le forze di sicurezza keniote, intervenute immediatamente sul posto, ingaggiano un violento scontro a fuoco, durato circa 17 ore. I 4 componenti del commando dopo essere stati circondati si sono uccidono facendosi saltare in aria. Intanto il governo keniota ha offerto una ricompensa di 215mila dollari a chi fornirà informazioni che porteranno all’arresto di Hamed Mohamud e 54mila dollari per Mohamed Kuno; i due sono ritenuti i leader del gruppo estremista. La parte del Kenya che confina con la Somalia era già stata diverse volte teatro di attacchi terroristici. Al Shabaab era nota alle cronache per essere stata responsabile di altri recenti attentati; per esempio, nel 2014 a un autobus di turisti, furono 28 le persone uccise. Anche in quel caso il gruppo terroristico aveva separato i turisti per nazionalità risparmiando solo quelli di religione musulmana. Nel 2013 l’attacco al centro commerciale Westgate di Nairobi. Sarebbero ben 312 le persone che il gruppo terrorista Al Shaab avrebbero ucciso in due anni di attacchi terroristici tra la Somalia e il Kenya. Gli Stati Uniti condannano il brutale attacco e promettono la loro collaborazione per fermare l’associazione terroristica.

KKKKK
71 views
bookmark icon