Ambiente

Ecologia, presto potrebbe tornare il vuoto a rendere per bottiglie e contenitori

• Bookmarks: 19


Presto potrebbe ritornare il vuoto a rendere per le bottiglie di vetro ed i contenitori di plastica e metallo. Per fermare la “invasione” di bottiglie, contenitori e lattine, gettate un po’ ovunque per strada, dopo che abbiamo consumato la nostra bevanda preferita o il nostro pasto quotidiano, il Governo ha pensato di reintrodurre la cauzione sui contenitori per gli alimenti.

Di cosa si tratta? In passato, quando molti di noi erano ancora bambini, comprando l’acqua minerale o il latte nelle bottiglie di vetro, il loro costo era leggermente più alto perché comprendeva una “cauzione” di poche lire, che veniva poi restituita dalla cassiera quando riportavi indietro la bottiglia vuota pulita, che veniva così ritirata dal fornitore per essere sterilizzata, riempita ed etichettata, pronta per essere rimessa sul mercato, senza sprechi e con un occhio benevolo all’ecologia. Ed adesso si vuole tornare indietro, convinti che la “rivoluzione” dell’usa-e-getta non sia stata proprio un progresso, mentre il vuoto a rendere per bottiglie di vetro, ma anche per contenitori di plastica e lattine di alluminio, possa rappresentare una soluzione al pressante ed annoso problema della riduzione dei rifiuti. Già il “decreto semplificazioni” parla di incentivi economici e premi per i negozianti che adotteranno questi metodi di recupero dei vuoti, mentre adesso il ministro per la Transizione ecologica, Roberto Cingolani, e quello per lo Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, dovranno fissare entro la fine dell’anno norme e procedure per fare partire davvero il sistema, con l’obiettivo di eliminare o quanto meno contenere al massimo i contenitori monouso. Ma l’operazione renderà necessario rivedere anche tutto il sistema della logistica di acqua e bibite, dalla raccolta dei vuoti al trasporto in fabbrica, dalla loro igienizzazione al riempimento e re immissione nel circuito. In ogni caso a palazzo Chigi pensano che fare un passo indietro possa davvero rappresentare un notevole passo avanti sul tema dell’ambiente.

Ciro Cardinale

Com. Stam.

19 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
452 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *