Calcio

ESCLUSIVA – Zamparini: “Vai Palermo, con la Juve te la giochi”

• Bookmarks: 2


 

[dropcap size=big]M[/dropcap]anca poco più di un giorno ormai a Palermo-Juventus, una sfida che per i rosanero ha spesso regalato grandi gioie soddisfazioni. Come non ricordare, infatti, il gol di Franco Brienza nel 2005 che bucò la porta di Buffon permettendo di battere l’armata di Fabio Capello. Per proseguire, poi, con la rete di Mattia Cassani allo scadere nel 3-2 del 2008 rifilato alla squadra di Ranieri. Si arriva così all’ultima vittoria datata 2 febbraio 2011, 2-1 per i siciliani contro la Juve di Del Neri, con reti di Fabrizio Miccoli e Giulio Migliaccio. Quella partita, ad oggi, non è soltanto l’ultima vittoria ottenuta dai rosa contro i torinesi, ma rappresenta anche l’ultimo match in cui il club di Viale del Fante è riuscito ad ottenere punti al cospetto della Signora. Adesso, in occasione dell’incontro in programma sabato pomeriggio, gli uomini di Iachini cercheranno di far esplodere nuovamente il “Barbera”, considerato che si registrerà il record di presenze stagionali con oltre 17500 tagliandi già venduti – informa il Palermo Calcio – che sommati ai 9730 abbonati superano già la quota di 22.352 registrata nell’ultima partita interna contro l’Empoli. Pubblico delle grandi occasioni, quindi. Tifosi che potranno dare un apporto importante a Dybala e company per cercare di compiere l’impresa ai danni dei campioni d’Italia. Per analizzare e commentare a 360 gradi i possibili risvolti della contesa, per capire qual è l’aria che si respira in casa palermitana, abbiamo raggiunto in esclusiva il presidente Maurizio Zamparini, che come sempre è stato chiaro, netto e deciso nell’esprimere le sue idee.

Palermo-Juventus, cosa si aspetta di vedere sabato pomeriggio?

“Mi aspetto di vedere un grande Palermo, i ragazzi sono molto motivati e sono sicuro che sapranno tenere testa alla Juventus. Andremo in campo per fare la nostra partita, senza alcun tipo di paure”.

Ritiene che i bianconeri possano avere già la testa a Dortmund, dato l’impegno decisivo in ottica Champions League?

“Non bisogna commettere l’errore di pensare che la Juve venga a Palermo a fare una semplice gita perché avrà la testa rivolta alla Champions. Ricordiamoci che affrontiamo la squadra più forte del campionato, che verrà qui per cercare di conquistare come sempre la vittoria. Senza fare sconti a nessuno, levatevelo subito dalla testa”.

Di solito contro le big, tra le mura amiche, la sua squadra si esalta, sfoderando prestazioni di alto livello.  

“Sì, è vero. Abbiamo disputato partite di un certo spessore contro le grandi squadre, che lasciano giocare concedendo spazi. Napoli e Milan sono due esempi. Con la Juve mi aspetto un match a viso aperto”.

Nelle ultime tre partite soltanto un gol segnato per il Palermo, con due pareggi a reti inviolate contro Empoli e Cesena. C’è un problema attacco al momento considerata la difficoltà  

“Abbiamo fatto fatica ultimamente contro squadre che si chiudono a riccio e più che a costruire pensano prima a come arginare il gioco degli avversari, così è successo con il Cesena. Non c’è un problema attacco, anche se nelle ultime settimane alcuni giocatori sono apparsi un po’ sottotono”.

Dybala e Vazquez potrebbero però tornare a bucare la rete proprio contro uno dei team che li corteggia.

“Spero proprio che tornino al gol, vorrà dire che vinceremo in questo caso se dovessero segnare entrambi”.

In casa juventina c’è un Tevez in gran spolvero. Che però potrebbe essere lasciato a riposo da Allegri. Un vantaggio non di poco conto…

“La Juventus non è solo Tevez. Hanno grandi campioni in squadra che possono risolvere la partita da un momento all’altra. Hanno ammazzato il campionato e messo in cassaforte lo scudetto. In Italia non hanno rivali, i risultati stanno lì a dimostrarlo”.

Un pronostico per la sfida del “Barbera”. Quali sono le sue sensazioni?

“Confido in un risultato positivo, sono fiducioso. Ce la giocheremo alla pari contro la Juve”.

2 recommended
KKKKK
100 views
bookmark icon