Sport

European Tour: cinque azzurri al Porsche European Open

• Bookmarks: 7


Dopo Migliozzi (assente) anche E.Molinari e Paratore inseguono il pass per lo US Open. Con loro in Germania, dal 5 al 7 giugno, scenderanno in campo pure Bertasio, Laporta e Gagli L’evento si disputerà sulla distanza di 54 buche. Torna il pubblico con 2.000 spettatori al giorno 

Il Porsche European Open (5-7 giugno) quale ultimo appuntamento utile dell’European Tour per conquistare la qualificazione alla 121esima edizione dello US Open. Ad Amburgo, in Germania, saranno cinque gli azzurri in gara: Edoardo Molinari, Renato Paratore, Nino Bertasio, Francesco Laporta e Lorenzo Gagli. Non ci sarà Guido Migliozzi, già certo di un posto per lo US Open (in programma dal 17 al 20 giugno a La Jolla, in California). Il vicentino, runner up nel British Masters come nel Made in HimmerLand, ha già in tasca il pass per il terzo Major maschile del 2021 e si concederà dunque un turno di riposo.

Grande novità il ritorno del pubblico. Saranno 2.000 gli spettatori al giorno ammessi al Porsche Nord Course del Green Eagle Golf Courses.

Gli azzurri in gara. Dopo Migliozzi, anche E.Molinari e Paratore cercano il pass per US Open – Dopo Migliozzi inseguono posti nel field dello US Open anche Edoardo Molinari e Renato Paratore. Il Porsche European Open è il terzo e ultimo torneo dell’European Tour (dopo il British Masters e il Made in HimmerLand) che permette ai migliori 10 classificati (non altrimenti esenti) di una speciale classifica del massimo circuito continentale di volare in California. Ad ora sono tre i giocatori già certi del posto: il britannico Richard Bland, il vicentino Migliozzi e l’austriaco Bernd Wiesberger che, con l’exploit in Danimarca nel Made in HimmerLand è tornato nella Top 50 del ranking mondiale ed è quindi qualificato di diritto. L’austriaco ha liberato dunque un posto e sono otto quelli ancora a disposizione. Con Edoardo Molinari attualmente 18/o nella apposita classifica dell’European Tour e Paratore (che al Porsche European Open nel 2018 sfiorò il colpaccio chiudendo la competizione al secondo posto), 24/o, che si giocheranno il tutto per tutto. Con loro in campo ci saranno anche Bertasio, Gagli e Laporta.

Casey difende il titolo – In Germania difenderà il titolo vinto nel 2020 – la competizione nel 2019 è stata cancellata per Covid – l’inglese Paul Casey, 21/o nel ranking mondiale. Tra i favoriti al titolo ecco poi il sudafricano Justin Harding, il danese Rasmus Hojgaard, l’austriaco Bernd Wiesberger (reduce dal successo nel Made in HimmerLand) e l’americano Kurt Kitayama. E ancora: il messicano Abraham Ancer e lo svedese Henrik Stenson, due tra quei giocatori, insieme a Casey, in azione il più delle volte sul PGA Tour. Ma in casa sogna di ritrovare la vittoria, che insegue ormai dallo US Open 2014, Martin Kaymer.

Il torneo si giocherà sulla distanza di 54 buche – Il Porsche European Open si sarebbe dovuto giocare dal 3 al 6 giugno sulla distanza di 72 buche. Ma la scelta di posticipare l’inizio del torneo di due giorni e di accorciarlo a 54 buche, è dovuta a una modifica sulle normative Covid da parte delle autorità tedesche sulle restrizioni di viaggio imposte anche e soprattutto a quei giocatori, caddie e addetti ai lavori provenienti dal Regno Unito, nella “red list” della Germania.

Torna il pubblico sull’European Tour sul campo più difficile della Germania – Torna il tifo sull’European Tour. Ad Amburgo saranno ammessi fino a un massimo di 2.000 spettatori al giorno. Su un campo, quello del Porsche Nord Course del Green Eagle Golf Courses, che con le sue 7.717 yard è tra i percorsi più lunghi dell’European Tour con cinque par 5 solo nelle seconde nove buche. Diciassette delle 18 buche totali sono state progettate con ostacoli ad acqua e anche per questo motivo, per la German Golf Association, questo è il campo da golf più difficile della nazione. Il montepremi è di 1.200.000 euro.

Il Porsche European Open in diretta su GOLFTV – Il torneo verrà trasmesso in diretta su GOLFTV. Prima giornata: sabato 5 giugno, dalle ore 14:00 alle ore 18:00.

Com. Stam.


Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 66

Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 86

Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 66
7 recommended
comments icon0 comments
0 notes
123 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *