Sport

Europeo Under 16 Maschile a Skopje (Macedonia del Nord) Domani l’esordio contro la Turchia (16.30, live su YouTube FIBA) Mangone

• Bookmarks: 12


“Focus su noi stessi. Dedizione massima per diventare una squadra” Sarà Skopje la sede dell’ultimo Europeo giovanile maschile dell’estate 2022.

Dal 12 al 20 agosto la Capitale della Macedonia del Nord ospiterà l’U16 European Championship, manifestazione che mette di fronte le annate 2006 e 2007 provenienti da 16 nazioni del Vecchio Continente. L’Italia è nel Girone C, e nella prima Fase affronterà la Turchia (12 agosto, ore 16.30), la Polonia (13 agosto, ore 16.30) e la Lettonia (14 agosto, ore 21.00).
Tutte le gare dell’Europeo sono in diretta streaming sul canale YouTube FIBA.

Per gli Azzurri di coach Giuseppe Mangone, l’Europeo arriva dopo un mese di raduno, passato fra Bassano del Grappa, Rieti e Roma. In terra veneta l’Italia ha incontrato in una doppia sfida la Polonia, poi nel Quadrangolare Belgio, Repubblica Ceca e Danimarca U17, chiudendo con un bilancio di 4 vittorie e una sola sconfitta.

L’unica battuta d’arresto del cammino di preparazione all’Europeo è arrivato proprio contro la Polonia, inserita insieme all’Italia, la Turchia e la Lettonia nel Girone C dell’evento in Macedonia del Nord. Proprio dalle nostre avversarie del Raggruppamento cominciano le riflessioni di coach Mangone: “Abbiamo incontrato la squadra polacca all’inizio preparazione (22 e 23 luglio, ndr). Come siamo cambiati noi, saranno cambiati anche loro dopo un mese di allenamenti. Sulle altre due squadre del Girone, abbiamo già alcune informazioni. La Turchia è una squadra pronta, gioca da ‘senior’. La Lettonia è formata da un roster fisicamente interessante, che avremo modo di studiare meglio, dato che la incontreremo nella terza giornata del raggruppamento”.

Ora un passo indietro, per tornare con Mangone sugli aspetti del raduno, che ha coinvolto giovanissimi giocatori impossibilitati, causa pandemia, a poter svolgere almeno due stagioni di allenamenti e campionati ai consueti ritmi: “Sarà un battesimo di fuoco. Con tutto lo staff abbiamo impostato il lavoro sull’idea di far diventare questi ragazzi “squadra” in un tempo molto breve. Abbiamo portato alla massima espressione quello che dobbiamo fare sul campo, dalla fase tecnica, a quella tattica, fisica, emotiva. Abbiamo battuto molto anche sullo sviluppo individuale di ogni atleta, in modo da avere dei buoni giocatori di squadra, ma anche giocatori con maggiore confidenza nei propri fondamentali”.

Già difficile studiare le avversarie in un Campionato Europeo Under 16, quest’anno lo staff tecnico si è trovato a dover svolgere delle vere e proprie “investigazioni” per carpire punti di forza e punti deboli delle avversarie: “Da un lato non avere accesso a tante informazioni sui nostri avversari è stata un’opportunità, perché ci ha portato ad avere il focus su di noi. Nella quarta partita incontreremo una fra Spagna, Grecia, Montenegro e Macedonia del Nord. Tolti gli iberici, che sono la squadra da battere, diventa difficile fare dei calcoli sugli altri team. Sicuramente il Girone D è formato da squadre molto toste. Spero di incontrare la Spagna il più tardi possibile. Vorrà dire che avremo fatto un grande Europeo…”.

Prima esperienza internazionale per gli Azzurrini, ma prima esperienza anche per Giuseppe Mangone che, dopo essere stato assistente sia con coach Bocchino sia con coach Capobianco, è all’esordio da head coach su una panchina dell’Italbasket: “Sto vivendo questa avventura tranquillamente, perché ho fiducia nei ragazzi e nei miei collaboratori. C’è un buon clima e crediamo in quello che stiamo facendo in palestra. L’emozione arriverà, dovremo essere bravi a nasconderla e continuare ad aiutarci. Faccio i complimenti alla dedizione dei giocatori, ringrazio lo staff tecnico per il supporto quotidiano e lo staff sanitario e fisico, che con un monitoraggio capillare degli atleti ci ha permesso di farci allenare sempre nelle migliori condizioni”

Gli Azzurri
#1 Trucchetti Stefano (2006, 175, P, Pall. Aurora Desio 94)
#5 D’Arcangeli Tommaso (2006, 181, P, Stella Azzurra)
#7 Sarr Elhadji Dame (2006, 196, G, Orange1 Oxygen Bassano)
#8 Valesin Leonardo (2006, 189, G, Orange1 Oxygen Bassano)
#9 Miccoli Samuele (2006, 187, G, Pall. Olimpia Milano)
#10 Rinaldin Matteo (2006, 181, P, Orange1 Oxygen Bassano)
#11 Piccirilli Axel (2006, 197, A, Stella Azzurra)
#15 Garavaglia Diego (2007, 196, A, Pall. Olimpia Milano)
#18 Iannuzzi Pietro (2006, 195, A, Reyer Venezia Mestre)
#22 Guidolin Cristiano (2006, 201, C, Universo Basket Treviso)
#33 Van Elswyk Leonardo Adriaan (2006, 206, C, Club Joventut Badalona – SPA)
#47 Prai Lorenzo (2006, 196, A, Universo Basket Treviso)

Lo Staff
Capo delegazione: Bruno Perra
Allenatore: Giuseppe Mangone
Assistente Allenatore: Alfredo Lamberti
Assistente Allenatore: Vanni Talpo
Preparatore Fisico: Roberto Marocco
Medico: Andrea Bulgheroni
Fisioterapista: Francesco Ferri
Team Manager: Domenico Meroni

Il Programma

11 agosto
13:00/14:00 Allenamento c/o SRC Kale

12 – 20 agosto Campionato Europeo – Skopje (MKD)

12 agosto
09:20/10:00 Allenamento c/o SRC Kale
16:30 Italia vs Turchia (c/o SRC Kale)

13 agosto
10:00/10:40 Allenamento (c/o S.C. Boris Trajkovski)
16:30 Polonia vs Italia (c/o S.C. Boris Trajkovski)

14 agosto
12:40/13:20 Allenamento (c/o S.C. Boris Trajkovski)
21:00 Lettonia vs Italia (c/o S.C. Boris Trajkovski)

dal 16 al 20 agosto
II fase
(Il calendario degli incontri sarà determinato in base alla classifica della Fase a Gironi)

21 agosto

Rientro in Italia
08:40/11:15 Skopje -> Istanbul volo Turkish Airlines TK1004
12:45/14:25 Istanbul / Roma Fiumicino volo Turkish Airlines TK1865

Fine raduno

I Gironi dell’Europeo Under 16

Girone A
Israele
Lituania
Francia
Paesi Bassi

Girone B
Slovenia
Serbia
Croazia
Danimarca

Girone C
Lettonia
Italia
Turchia
Polonia

Girone D
Montenegro
Grecia
Spagna
Macedonia del Nord

Com. Stam.

12 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
135 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.