Sport

ExtraGiro lancia il terzo corso Mobility Manager PRO per formare i nuovi professionisti della mobilità sostenibile

• Bookmarks: 10


Prenderà il via lunedì 11 ottobre la nuova edizione del percorso formativo per Mobility Manager proposto da ExtraGiro e Len. Già aperte le iscrizioni, sull’onda del successo dei corsi precedenti che hanno visto la partecipazione di realtà importanti come Benetton, Hyundai, Mediaset, Mediobanca, Sammontana e Aipo.

Anche il decreto dei Ministri Giovannini e Cingolani del maggio 2021, dopo il dl Ronchi del 1998 e il decreto «Rilancio» del 2020, consegna ai Mobility Manager e al Piano Spostamenti Casa Lavoro (PSCL) un ruolo sempre più centrale nel futuro delle nostre comunità.
Il Mobility Manager è il responsabile della mobilità del personale aziendale ed ha come obiettivo l’ottimizzazione degli spostamenti dei dipendenti nell’ottica di una maggiore sostenibilità ambientale, facendo da raccordo tra azienda, Comune e attori del settore dei trasporti. Si tratta insomma di professionisti estremamente versatili e al passo con i tempi, dovendo disporre di competenze trasversali e multidisciplinari in termini di comunicazione, amministrazione, mediazione, conoscenza tecnica gestione delle risorse umane.

E proprio per formare queste figure, ExtraGiro e Len stanno per lanciare la terza edizione annuale del corso Mobility Manager PRO, in partenza lunedì 11 ottobre, che prevede 80 ore di lezione con professionisti del settore per acquisire tutte le competenze necessarie allo svolgimento del ruolo: dal quadro legislativo, alla redazione del PSCL, dall’organizzazione delle soft skills comunicative fondamentali per il raggiungimento del risultato agli strumenti operativi per le azioni da svolgere, per analizzare i dati e per esercitarsi su tutte le fasi operative.

I corsi Mobility Manager PRO vengono riproposti dopo il successo delle prime due edizioni lanciate da ExtraGiro e Gruppo LEN che hanno visto, tra le altre, la partecipazione dei Mobility Manager nominati da importanti aziende come Benetton, Hyundai, Mediaset, MediobancaSammontana e Aipo, oltre a una serie di professionisti freelance che si metteranno al servizio delle imprese per assolvere questo delicato incarico.

«Le aziende private con oltre 100 dipendenti e con sedi in Comuni sopra i 50.000 abitanti – spiega Marco Pavarini, direttore di ExtraGiro– devono redigere entro il 31 dicembre di ogni anno il Piano Spostamenti Casa Lavoro (PSCL) ed interfacciarsi con il Mobility Manager di Area che definisce e coordina gli interventi attuati nell’area territoriale di competenza. Tutte queste figure, che siano indentificate all’interno dell’azienda o che si tratti di consulenti esterni, necessitano della giusta formazione per svolgere il proprio lavoro al meglio perseguendo i veri obiettivi che devono guidare un Mobility Manager: ridurre l’impatto ambientale, urbanistico e sanitario della mobilità automobilistica privata nello spostamento casa-lavoro, promuovendo il ricorso a forme di mobilità più sostenibili tra cui bicicletta, camminate, mezzi pubblici, micromobilità elettrica o car pooling».

Al completamento del percorso formativo, i partecipanti potranno avvalersi anche di servizi di coaching personalizzabili sui bisogni delle aziende e dei professionisti, per orientarsi e operare nell’ambito della mobilità sostenibile. Il costo del corso avanzato da 80 ore è di 2.000 euro (early bird 1.600€).
I corsi proposti da ExtraGiro sono patrocinati da Federciclismo Legambiente.

Per info sui corsi in partenza l’11 ottobre: https://www.extragiro.it/mobility-management/corso-mobility-manager-pro/

Per iscriversi al corso PRO: https://www.gruppolen.it/corsi-a-mercato/mobility-manager-avanzato/

Com. Stam.

10 recommended
comments icon0 comments
0 notes
92 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *