Sport

FIM ISDE, Day 4. L’Italia rimane in vetta alle classifiche aumentando il gap sulle avversarie

• Bookmarks: 12


Rivanazzano Terme (PV) Supportata da un pubblico sempre più numeroso, la Maglia Azzurra continua a essere il punto di riferimento della FIM ISDE 2021.

Nel quarto giorno della competizione l’Italia ha guadagnato minuti importanti sugli inseguitori sia nel Trofeo che nel Trofeo Junior grazie, ancora una volta, a prestazioni davvero incisive da parte di tutti i piloti. Nel Women’s World Trophy le ragazze hanno recuperato terreno sulla squadra che la precede mentre nel Club Team Award i giovani azzurri hanno confermato di essere fra i migliori.

Lungo il percorso di 198 chilometri tracciato in Val Curone, gli atleti oggi hanno affrontato cinque speciali anziché le sei inizialmente previste in quanto a causa della polvere è stato annullato il secondo Enduro Test a Monleale, valido come quinta prova. 

World Trophy – L’Italia oggi è stata imprendibile per tutte le avversarie. Gli azzurri hanno chiuso il Day 4 in 2h40’21”16 a fronte delle 2h42’01”88 della Spagna. 1’40’’ guadagnato sugli iberici, che ora hanno un ritardo di 5’01” dalla nazionale italiana nella graduatoria generale. Per la prima volta Andrea Verona ha vinto la classifica assoluta di giornata in una Six Days, facendo sua la sfida con Josep Garcia. Molto veloci anche Matteo Cavallo (1° della E3) e Davide Guarneri (3° della E1), rispettivamente 4° e 5° assoluto. Bene anche Thomas Oldrati, nella top 10 della E2.

Junior Trophy – Inavvicinabile dalle altre nazionali anche la formazione italiana Under 23, che è riuscita nell’intento di allungare sensibilmente sugli avversari raddoppiando il vantaggio sul secondo posto rispetto a ieri. Se al termine del terzo giorno il gap con gli Stati Uniti era di 3’09’’, ora la Francia – divenuta prima inseguitrice – è lontano 6’26’’. 7° e 8° assoluto, Lorenzo Macoritto e Matteo Pavoni hanno confermato il loro ottimo stato di forma; molto positiva anche la giornata di Manolo Morettini. L’Italia è in testa alla classifica con un tempo totale di 10h00’51’’00. 

Women’s World Trophy – Prosegue la positiva esperienza della squadra femminile alla Sei Giorni di Enduro. Le prestazioni odierne di Anna Sappino, Raissa Terranova ed Elisa Givonetti hanno fatto sì che l’Italia oggi chiudesse davanti alla Germania. Buoni i riscontri sia dal punto di vista tecnico che della tenuta fisica.

Club Team Award – Crescono i ragazzi dei due Moto Club Italia impegnati alla Six Days. Gabriele Pasinetti, Enrico Rinaldi ed Enrico Zilli hanno confermato quanto di buono visto nei giorni addietro, così come hanno fatto Kevin Cristino, Daniele Del Bono e Riccardo Fabris.

Domani si svolgerà l’ultimo giorno di Enduro, poi la Six Days si concluderà con la tradizionale finale di cross che verrà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook della Federazione Motociclistica Italiana.

Cristian Rossi, Commissario Tecnico FMI: “Nella prima Prova Speciale abbiamo avuto qualche piccolo problema a causa della polvere, ma siamo riusciti a gestire bene la situazione e tutto è proseguito per il meglio. Oggi erano in programma due prove in linea: la seconda, particolarmente lunga, ha visto i nostri piloti esprimersi al meglio. Abbiamo incrementato il vantaggio sia nel Trofeo che nel Trofeo Junior e domani dovremo cercare di essere nuovamente veloci senza correre grandi rischi. Sono soddisfatto anche della prestazione delle ragazze, sempre pronte a dare il massimo, e dei tempi fatti registrare dai giovani dei due club”.

Com. Stam.

Kevin Cristino
Matteo Pavoni
Raissa Terranova
12 recommended
comments icon0 comments
0 notes
94 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *