Notizie

Giochi in Sicilia, il Consiglio dei ministri rinuncia a impugnare le nuove disposizioni sul distanziometro

• Bookmarks: 5


ROMA – Il Consiglio dei Ministri rinuncia all’impugnativa della modifica della legge della Regione Sicilia sul gioco che equipara i subingressi alle licenze di pubblica sicurezza per sale e apparecchi alle nuove installazioni.

La decisione, riporta Agipronews, è stata presa perché “la Regione ha apportato modifiche alle disposizioni oggetto di impugnativa che consentono di ritenere superate le censure di illegittimità”.
Con questa modifica, i soggetti che adotteranno la pratica dei “subingressi” saranno soggetti al distanziometro (300 metri per i comuni inferiori ai 50mila abitanti, 500 metri per i comuni oltre 50mila), che era stato abrogato per le attività già operative al momento dell’entrata in vigore della legge sul gioco del 2020. Il precedente Governo aveva impugnato la parte della legge in cui era stabilito che la stipulazione di un nuovo contratto, anche con un nuovo concessionario, non sarebbe stata più considerata “nuova installazione”.
MSC/Agipro

Com. Stam. fonte Agipro

5 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
48 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com