Notizie

Giornata della Memoria

• Bookmarks: 11


In occasione del 27 gennaio in cui ricorre la Giornata della Memoria -istituita con legge 20 luglio 2000 n.211, in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti, il Prefetto Filippina Cocuzza, unitamente ai Sindaci, celebrerà la citata ricorrenza con la posa delle prime pietre d’inciampo nei Comuni di Trapani, Valderice e Alcamo.

L’iniziativa ha preso avvio in questa provincia già lo scorso anno, quando, in coincidenza della Giornata della Memoria, si è proceduto alla sottoscrizione di un “Atto di impegno” da parte di tutti i Comuni della provincia con il quale gli stessi si sono impegnati alla realizzazione del progetto artistico europeo consistente nella posa, nel proprio territorio comunale, di piccole targhe di ottone dell’artista tedesco Gunter Demnig in coincidenza delle abitazioni dei concittadini ai quali sono state conferite le medaglie d’onore di cui alla L.27 dicembre 2006, n. 296 in quanto deportati o internati militari e civili nei lager nazisti durante l’ultimo conflitto mondiale.

La celebrazione di quest’anno consisterà nella posa delle prime pietre commemorative che rappresentano un simbolo della memoria dei deportati insigniti, proprio allo scopo di dare seguito al progetto cui le amministrazioni locali hanno aderito con grande entusiasmo, atteso l’elevatissimo valore morale e sociale.

La prima cerimonia si svolgerà alle ore 9.30 nel Comune Capoluogo con la posa della prima pietra commemorativa in via Piersanti Mattarella n. 119, angolo via Antonio Rizzo, alla presenza del Sindaco Tranchida. Saranno presenti anche i familiari del deportato Sergente Maggiore di artiglieria Contraerei Puccio Diego, nato a Palermo il 10 marzo 1923, inizialmente deportato il 22 settembre 1943 presso la caserma Mussolini sita in Argostoli (Cefalonia), poi trasferito in Macedonia in un campo di prigionia da dove riuscì a fuggire e poi decorato con medaglia d’onore di cui alla Legge n. 296/2006.

Analoga cerimonia seguirà alle ore 10.30 presso il Comune di Valderice dove verrà apposta una pietra della memoria in Via Baglio Simonte n. 141, ultima abitazione del Sig. Leonardo Miceli nato a Trapani il 28 luglio 1920, deportato e internato in un lager nazista, decorato con medaglia d’onore di cui alla Legge n. 296/2006.

Ulteriore momento di questa celebrazione itinerante si svolgerà alle ore 12.00 presso il Comune di Alcamo dove verrà collocata una pietra d’inciampo in via Longarico n. 123, ultima abitazione dei due fratelli Andrea e Giuseppe De Blasi, deportati e internati in un lager nazista, decorati con medaglia d’onore di cui alla Legge n. 296/2006.

Alle cerimonie, nella consapevolezza che è necessario per tutti conservare e tramandare la memoria storica della barbarie nazista e commemorare le vittime dell’olocausto, sono stati invitati a partecipare il Vescovo della Diocesi di Trapani, i vertici provinciali delle Forze dell’Ordine, i rappresentanti delle associazioni combattentistiche e d’arma e altre autorità della provincia a vario titolo interessate.

Nell’intento di trasmettere il messaggio e il significato della celebrazione, è prevista, altresì, la partecipazione di una rappresentanza del mondo della scuola, sul presupposto che la memoria è l’unico antidoto all’indifferenza e per consentire così ai giovani di consolidare il rifiuto incondizionato della violenza sull’uomo e della sopraffazione in genere, con l’auspicio che la memoria stessa possa rappresentare un monito per le future generazioni.

11 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
60 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com