Sport

GOLF DP World Tour: sette italiani in Irlanda per l’Irish Open LET: Virginia Elena Carta all’Amundi German Masters

• Bookmarks: 11


Sul percorso del Mount Juliet Estate in campo Edoardo Molinari, Guido Migliozzi, Renato Paratore, Nino Bertasio, Francesco Laporta, Lorenzo Gagli e Andrea Pavan A Berlino field di livello con le prime nove proette dell’ordine di merito del circuito

Il DP World Tour propone uno dei classici appuntamenti del calendario, l’Horizon Irish Open, nato nel 1927 e arrivato alla 67ª edizione. Sul percorso del Mount Juliet Estate, a Thomastown, nella contea di Kilkenny in Irlanda, tra i 156 concorrenti in gara dal 30 giugno al 3 luglio, sette saranno italiani a iniziare da Edoardo Molinari, secondo nel 2014 e sicuramente l’azzurro più in forma del momento, da nove tornei di fila a premio, con tre Top 10, e che in 14 eventi stagionali ha subito solo due tagli. Con lui scenderanno in campo Guido Migliozzi, che rientra dopo il 14° posto allo US Open (al termine del quale s’è concesso una settimana di pausa), Renato Paratore, Nino Bertasio, Francesco Laporta, Lorenzo Gagli e Andrea Pavan.

Difende il secondo dei due titoli conquistati in carriera sul DP World Tour il 26enne australiano di Bendigo Lucas Herbert, che quest’anno ha preso parte solo al Dubai Desert Classic, per onorare il successo conseguito nel 2020 e che gioca in pianta stabile sul PGA Tour. Nel field l’inglese Tyrrell Hatton, due volte tra i Top 5 in questa competizione, gli irlandesi Shane Lowry, a segno nel 2009 quando era ancora dilettante, e Padraig Harrington, sua la vittoria nel 2007 che sogna di bissare sull’onda del successo nell’US Senior Open, tra i Major per over 50 che ha affrontato per la prima volta la scorsa settimana.

Sei i vincitori stagionali: gli spagnoli Adri Arnaus e Pablo Larrazabal, il finlandese Kalle Samooja, il danese Torbjorn Olesen, lo scozzese Ewen Ferguson e il cinese Ashun Wu. Tanti comunque i giocatori in grado di recitare un ruolo da protagonisti, tra questi i gemelli danesi Nicolai e Rasmus Hojgaard e i sudafricani Brandon Stone e Dean Burmester. Esordio tra i professionisti per il 23enne Alex Fitzpatrick, dopo una promettente carriera da dilettante, e fratello di Matthew Fitzpatrick, che ha firmato il suo primo Major imponendosi nell’US Open. In un evento nel cui albo d’oro tra i più recenti vincitori figurano lo spagnolo Jon Rahm, il nordirlandese Rory McIlroy e l’inglese Paul Casey. Il montepremi è di 6.000.000 di dollari (circa 5.670.000 euro).

Il torneo su GOLFTV e su Eurosport 2 – L’Horizon Irish Open sarà trasmesso in diretta su GOLFTV e su Eurosport 2. Prima giornata: giovedì 30 giugno, dalle ore 14 alle 19 su GOLFTV e dalle 15 alle 19 su Eurosport 2.

LET: VIRGINIA ELENA CARTA PER PROSEGUIRE LA SERIE POSITIVA – Il Ladies European Tour fa tappa a Berlino per l’Amundi German Masters (30 giugno-3 luglio) al quale prende parte Virginia Elena Carta che, in 14 gare disputate (due a squadre) nel 2022, non è mai uscita al taglio e al momento occupa la 30ª posizione nell’ordine di merito del circuito.

Torneo impegnativo al Golf & Country Club Seddiner See, in Germania, dove il field è di ottima qualità e in cui figurano le prime nove classificate dalla Race To Costa del Sol (appunto la money list) dove stanno dominando le svedesi con i primi tre posti occupati da Linn Grant, a segno nel recente Scandinavian Mixed, dove ha battuto i pro del DP World Tour, Maja Stark e Johanna Gustavsson. Con loro le altre che le seguono nella graduatoria: la belga Manon De Roey, l’argentina Magdalena Simmermacher, l’inglese Meghan MacLaren, la sudafricana Lee-Anne Pace, la finlandese Tiia Koivisto e l’australiana Whitney Hillier.

Tra le altre concorrenti da citare la ceca Klara Spilkova, di solito impegnata negli Stati Uniti, la connazionale Jana Melichova, che dopo aver vinto il precedente Tipsport Czech Open da amateur farà il suo debutto da professionista, la tedesca Olivia Cowan, la finlandese Sanna Nuutinen, la spagnola Ana Pelaez Trivino e la norvegese Marianne Skarpnord. Il montepremi è di 300.000 euro.

Com. Stam.

11 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
221 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.