Sport

I Pata Talenti Azzurri FMI Enduro monopolizzano la scena a Castelli Calepio

• Bookmarks: 7


La settima prova degli Assoluti d’Italia Enduro 2021 ha riaffermato l’ottimo momento dei Pata Talenti Azzurri FMI.

La penultima tappa stagionale, disputatasi a Castelli Calepio, ha visto infatti i giovani piloti supportati dalla Federazione Motociclistica Italiana e da Pata Snack occupare le prime posizioni in tutte le rispettive classi di appartenenza.

Il grande protagonista di giornata risponde al nome di Andrea Verona, con la sua GASGAS alla prima affermazione assoluta del 2021, regolando di soli 5 centesimi Will Ruprecht al culmine di un avvincente duello per la vittoria. Il Campione del Mondo Enduro-1 in carica, logicamente vincitore della classe 250 4 tempi, ha così posto fine alla sequenza di 6 vittorie consecutive nell’assoluta di piloti stranieri, risultando il primo italiano a riuscirci in questa stagione.

Nella 250 2 tempi prosegue invece la supremazia di Lorenzo Macoritto, nuovamente sul gradino più alto del podio, avvicinando sempre più la conquista del titolo di categoria. La graduatoria Junior si riconferma terreno di caccia per i piloti coinvolti nel progetto, con i 6 Pata Talenti Azzurri FMI ai primi 6 posti. Matteo Pavoni, decimo nell’assoluta, si è assicurato la vittoria a precedere nell’ordine Claudio SpanuManolo MorettiniEnrico ZilliEnrico Rinaldi e Simone Cristini.

Discorso analogo nella Youth con 4 Pata Talenti Azzurri FMI nella top-4. In questa circostanza Kevin Cristino ha avuto ragione nel confronto diretto con Daniele DelbonoLorenzo Bernini e Riccardo Fabris, con quest’ordine nella classifica della categoria riservata ai giovanissimi su moto 125cc.

Cristian Rossi, Direttore Tecnico Enduro FMI: “Una bella gara di Enduro con buoni risultati da parte dei Talenti Azzurri. Andrea Verona è riuscito finalmente ad assicurarsi la prima vittoria assoluta della stagione, spezzando così l’egemonia straniera di successi registratasi finora. Una grande prestazione da parte sua, così come di Matteo Pavoni e Lorenzo Macoritto che si sono riconfermati ai vertici delle rispettive classi di appartenenza. Nella Junior si è visto un netto miglioramento anche da parte di Claudio Spanu, Manolo Morettini ed Enrico Zilli, tutti con distacchi contenuti dalla vetta. Passando alla Youth, Kevin Cristino è riuscito a concretizzare con una bella vittoria e, così come nella Junior, tutte le posizioni sul podio sono occupate dai piloti coinvolti nel progetto. Lasciamo Castelli Calepio molto soddisfatti dei risultati conseguiti, con un plauso agli organizzatori per la realizzazione di una bella gara, con delle prove speciali che rispecchiavano appieno quello che dovrebbe essere l’Enduro, anche nella prova estrema ed un fettucciato rivelatosi particolarmente selettivo.

Archiviata brillantemente la settima prova degli Assoluti d’Italia, per i Pata Talenti Azzurri FMI il pensiero è già rivolto al primo appuntamento del Mondiale Enduro 2021 in programma a Marco de Canaveses (Portogallo) il 19-20 giugno prossimi.

Com. Stam.

7 recommended
comments icon0 comments
0 notes
87 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *