Sport

Il Castanea supera gli Svincolati Milazzo e conclude un girone da andata da record

• Bookmarks: 6


Settimo sigillo stagionale per il Castanea Basket 2010 che non ha nessuna intenzione di arrestare la propria corsa al vertice della classifica.

Sette successi in otto incontri disputati testimoniano l’ottimo impatto avuto dal team gialloviola del presidente Alessandro Saccà nell’esordio assoluto nella propria storia nella massima categoria regionale. Un cammino imperioso che equivale al primo posto in condominio con la Just Mary Messina con le due squadre che si ritroveranno di fronte nello scontro diretto in programma alla terza giornata di ritorno.  

Al “PalaRitiro” dopo Cus Catania e Gela sono costretti alla resa anche gli Svincolati Milazzo piegati dalla formazione di coach Filippo frisenda che si conferma un attacco inesorabile con 96 punti segnati.

Derby molto sentito per il peso della classifica con tante assenze da ambo le parti. I locali erano privi di Landgren (verrà valutato nel corso della settimana), Commisso (forte botta alla schiena) e Currò in distinta ma non al meglio. Milazzo di contro non schierava del proprio capitano Sofia assente da inizio anno, Scilipoti e Varotta (ferita al sopracciglio) e dopo pochi minuti perdeva anche il pivot Roso per un forte risentimento alla pianta del piede.
Il Castanea sin da subito cercava di creare un solco che oscillava tra i cinque e i sette punti di vantaggio. In avvio di gara ottimo l’impatto di Nemanja Dosic che sarà l’mvp assoluto della serata con 20 punti e la partenza in quintetto. Il lungo ex Valsesia segnerà 6 punti nel solo primo quarto ma sarà una minaccia costante per la difesa mamertina. La squadra di coach Maganza ha giocato a sprazzi sorretta dalla precisione dall’arco di Barbera e Scozzaro oltre alle giocate del sempre elegante Alberione. al 10′ il punteggio di 22-14 conferma l’ottimo approccio al match dei gialloviola col canestro allo scadere di Di Dio, due canestri da sotto di Cordaro e 4 punti di un Cortina che promette di essere un’altra aggiunta di assoluto spessore e agonismo.
Nel secondo quarto il copione è similare. Milazzo perso Roso alterna diversi uomini sotto canestro mentre il Castanea tocca anche la doppia cifra di vantaggio col serbo Dosic sempre on fire e in doppia doppia (10 punti e 13 di valutazione). Assoluti protagonisti sono anche lo svedese Friberg (consueta regia e 5 assist all’intervallo lungo) e Schiavoni che con due bombe segna 11 punti in 13 minuti d’impiego. Al 20′ il tabellone recita 49-39.  
Nel secondo tempo improvvisamente la gara si surriscalda. E’ palpabile la tensione all’inizio del quarto quando, sul punteggio di 49-40, gli animi si sono surriscaldati con gli arbitri che, a seguito di un parapiglia, hanno comminato le espulsioni di Di Dio, Currò, Ponzù e Piperno, tutti giocatori presenti in quel frangente ma con distinti gradi di responsabilità nella vicenda.

Un nervosismo che ha macchiato una partita di assoluto livello. I padroni di casa, rimasti con il solo under Cosetta e Brusca in panchina, piazzavano però nel momento più difficile sia morale che fisico un parziale impressionante (21-0) che chiudeva anzitempo i giochi. Difesa asfissiante e transizioni efficaci concluse con diverse giocate spettacolari (su tutte la schiacciata di Dosic) contro un Milazzo che subiva il contraccolpo e sbandava sensibilmente per diversi minuti. Cortina saliva alla ribalta con 15 punti e 20 di valutazione (100% al tiro da due e ben otto palle recuperate). Gli ospiti si scuotevano con alcune conclusioni dalla distanza dopo essere andati sotto di ben 25 punti. Al 30′ 75-53 in favore della vicecapolista.

Solo garbage time nell’ultimo tempo, il Castanea dà spazio a Brusca che si rende protagonista di diverse giocate di energia e presenza fisica con ben 5 palloni catturati in attacco. Esordio anche per Cosetta che gioca con personalità gli ultimi due minuti di gioco mentre il vicecapitano Schiavoni abile sugli scarichi a chiudere la contesa col 46% da oltre l’arco (6/13). Il finale di 96-75 chiude un pomeriggio intenso che avrebbe richiesto maggiore personalità anche dal duo arbitrale comportamento che a fine gara ha originato recriminazioni da entrambe le parti. Ed il Castanea in attesa delle decisioni del Giudice Sportivo si prepara al prossimo impegno ancora a Ritiro contro l’Orlandina Lab, primo confronto del girone di ritorno.  


Castanea-Svincolati 96-75

Parziali: 22-14; 49-39; 75-53.

Castanea: Dosic 20, Di Dio 7, Brusca 2, Cortina 21, Schiavoni 20, Currò, Friberg 16, Ponzù, Cordaro 10, Cosetta. Allenatore: Frisenda.

Svincolati: Alberione 18, Roso, Piperno 4, Coppola 8, Molino 1, Siracusa, Iannello 8, Barbera 17, Scozzaro 19, De Paoli. Allenatore: Maganza.

Arbitri: Puglisi e Moschitto.

Com. Stam.


Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 66

Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 86

Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 66
6 recommended
comments icon0 comments
0 notes
95 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *