Notizie

Il cordoglio per la scomparsa di Carla Fracci

• Bookmarks: 5


La Fondazione Teatro Massimo partecipa con commozione al cordoglio per la scomparsa di Carla Fracci, un’artista straordinaria che il Teatro Massimo ha avuto l’onore di ospitare in moltissime occasioni nell’arco di più di trentacinque anni.

La sua scomparsa è un grande dolore – dichiara il sovrintendente Francesco Giambrone, – sono tantissimi i ricordi meravigliosi legati alla sua presenza in questo teatro a cui era particolarmente legata. Abbiamo un grande debito di riconoscenza nei suoi confronti. Ma credo che tutto il mondo della danza lo abbia: una donna e una professionista che ha speso tutta la sua vita in difesa della danza che ha avuto in lei una protagonista di battaglie importanti in difesa dei Corpi di ballo dei Teatri”.

Amatissima dal pubblico palermitano, Carla Fracci è stata una presenza fissa nei cartelloni del Massimo, interpretando da protagonista i più importanti balletti, da Coppelia a Romeo e Giulietta, da Giselle a CenerentolaLa bella addormentata nel bosco, e tantissimi altri. Le sue ultime apparizioni risalgono al 2007, nei panni di Franca Florio per Franca Florio, regina di Palermo, e nel 2008 con I have a dream, uno spettacolo ideato e diretto da Beppe Menegatti sui percorsi spirituali di uomini e donne del nostro tempo.

Com. Stam.


Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 66

Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 86

Warning: json_decode() expects parameter 1 to be string, object given in /web/htdocs/www.giornalelora.it/home/wp-content/plugins/posts-social-shares-count/classes/share.count.php on line 66
5 recommended
comments icon0 comments
0 notes
73 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *