Notizie

Il Museo di Siracusa e il Teatro Stabile di Catania s’incontrano per raccontare il genio di Archimede e Leonardo

• Bookmarks: 6


L’innovativa proposta culturale sarà presentata da Maria Gabriella Capizzi, Direttrice del Museo Archimede e Leonardo:”Così la nostra proposta culturale si apre a tutti”

Siracusa: La trasmissione della grande eredità culturale di Archimede è al centro del nuovo progetto che il Museo di Siracusa presenterà il prossimo 12 giugno presso il Teatro Stabile di Catania durante la conferenza stampa, prevista per le ore 11,30.

Un progetto di Museo innovativo, che nasce itinerante per rappresentare questi desideri universali e, allo stesso tempo, dare risposte concrete a una contemporaneità che ha impresso un forte rallentamento alle attività culturali a causa della pandemia.

Fare cultura in maniera trasversale – spiega Maria Gabriella Capizzi, ideatrice del progetto – è un bisogno emerso ancora più forte in quest’ultimo anno e mezzo. La pandemia ci ha messo di fronte alla responsabilità di ripensare il modo di portare il nostro messaggio oltre le mura silenziose a cui siamo abituati. Nel frattempo abbiamo maturato una consapevolezza: Archimede merita maggiore riconoscimento per la sua magnificenza scientifica e culturale. Ne merita non meno di Leonardo da Vinci. E se Leonardo è da sempre ambasciatore universale della Toscana, allo stesso modo Archimede deve rappresentare ufficialmente la nostra Sicilia in tutto il mondo”.

Il Museo Mobile, spin-off del Museo siracusano

Per questo i prototipi dei due Grandi escono dal perimetro del Museo di Siracusa e si affacciano al mondo in ogni altro teatro possibile e imprevedibile, con un duplice intento: promuovere la conoscenza attraverso un approccio totalmente diverso da quelli cui siamo abituati. Il Museo, che sarà presentato con ricchezza di dettaglio durante la conferenza stampa di sabato 12 giugno, rappresenta anche un momento di passaggio generazionale e di crescita imprenditoriale: a prenderne le redini sarà infatti la giovane Serena Brischetti, educatrice museale, figlia del Direttore del Museo Maria Gabriella Capizzi, e appassionata d’arte.

Il Museo Archimede e Leonardo da Vinci a Siracusa ha una nuova immagine

L’ attività museale, quest’anno compie 11 anni di attività e riapre le porte, dopo il periodo di stop forzato, cambiando logo e immagine ed è pronto ad accogliere nuovamente famiglie, bambini, studenti e appassionati di storia. “Il nostro Museo,  che da quest’anno rinnova il suo impegno nei confronti dello scienziato siracusano- conferma Maria Gabriella Capizziè un inno all’umanità, alla capacità dell’essere umano di superare i limiti e di risolvere problemi per immaginare un futuro comune migliore”. Il Museo, che sarà aperto tutti i giorni dal 15 giugno inaugura con la riapertura anche il nuovo sito; www.archimededisiracusa.it 

La conferenza stampa, relatori ed ospiti

A presentare il nuovo progetto culturale interverranno durante la conferenza stampa Manlio Messina, Assessore del Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Siciliana, Laura Sicignano, Direttrice Teatro Stabile di Catania, Barbara Mirabella, Assessore Pubblica Istruzione, Attività e Beni Culturali, Pari Opportunità e Grandi Eventi, Fabio Granata, Assessore Tutela e valorizzazione dei Beni e Attività Culturali — UNESCO e Università – Risorse Umane – Legalità –Trasparenza, Paolo Corsini, Vice Direttore RAI Due, Gastone Saletnich, Archivista e storico del Medioevo, Giuseppe Rosano, Presidente Noi Albergatori Siracusa, Maria Gabriella Capizzi, Direttrice Museo Archimede e Leonardo, Monica Luca, Presidente Confindustria Catania Imprenditoria Femminile, Ambra Saottini, Consulente e formatrice per l’Hospitality.

Modererà la giornalista Santina Giannone.

“Il progetto Museo Mobile – dichiara il direttore del Teatro Stabile di Catania Laura Sicignano – ha una carica di innovazione e attualità che ci ha convinti subito ad aderire, instaurando una partnership che rinnova e valorizza l’antico legame tra il teatro e la scienza. Non vediamo l’ora di presentare il risultato di questo lavoro”.

“È con grande piacere- afferma Paolo Corsini, vicedirettore di Rai Due, che partecipo a quest’iniziativa promossa dal Museo di Archimede e Leonardo, del resto la Rai ha una tradizione consolidata nel campo della divulgazione scientifica e culturale. Come servizio pubblico la promozione del nostro inestimabile patrimonio artistico è un dovere a cui, oggi più che mai, bisogna prestare attenzione”.

“Trasmettere la grande eredità culturale lasciata da Archimede e da Leonardo da Vinci- aggiunge Gastone Saletnich, storico e componente del Comitato Scientifico del Museo– deve essere considerata non solo un’opera divulgativa, ma una vera e propria occasione di crescita e arricchimento della collettività, nei diversi aspetti che la compongono”.

Com. Stam.

6 recommended
comments icon0 comments
0 notes
55 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *