Notizie

Il notiziario della Guardia Costiera getta l’ancora al Salone Internazionale del Libro di Torino

• Bookmarks: 10


Proiezione internazionale, transizione ecologica, tecnologie innovative: i nostri obiettivi

Pubblicato il nuovo numero del Notiziario della guardia costiera: uno strumento fondamentale per raccontare le donne e gli uomini che ogni giorno presidiano i nostri mari garantendo sicurezza della navigazione e tutela dell’ambiente. Ma anche essenziale per   dialogare con la società civile e il cluster marittimo. Per fare informazione e cultura e raggiungere le giovani generazioni, “piccoli grandi custodi” del mare.  In questo numero, presentato nella prestigiosa cornice del Salone internazionale del libro di Torino, il Comandante Generale, Ammiraglio Nicola Carlone, nel suo editoriale definisce le linee di sviluppo: costruire la Guardia Costiera 3.0, ma senza dimenticare il passato. Non è un caso che l’Ammiraglio Carlone, inizi il suo editoriale parlando della prima missione internazionale del Corpo, per proseguire con le strategie rivolte a innovazione tecnologica e sostenibilità.

Nella pubblicazione n.100 del Notiziario anche uno sguardo all’Europa e alle sue Agenzie, che certificano la crescita e la professionalità della guardia costiera italiana; il fascino intramontabile della radio e le sue straordinarie potenzialità comunicative. E ancora, le nuove tecnologie al servizio della navigazione, la cooperazione marittima e la missione ambientale in Libano della Guardia Costiera.

Torino è stata l’occasione per parlare, inoltre, della collana editoriale “storie di mare”, curata dal Comando Generale in collaborazione con le edizioni All Around, che racconta il mare in tutte le sue declinazioni e che in soli due anni vanta già 7 libri all’attivo. Tra questi “incanto nel blu”, presentato al salone: “si tratta di una vera e propria guida all’utilizzo consapevole delle Aree Marine Protette – ha sottolineato il direttore della collana, il Capitano di Vascello Cosimo Nicastro – patrimonio che vive tra regole, che la Guardia costiera è chiamata a far rispettare, e possibilità di fruizione da parte di tutti, con importanti ricadute culturali ed economiche sul territorio. Presenti anche l’autrice Marina Viola e la dott.ssa Stefania Divertito, portavoce del Ministero della transizione ecologica e autrice della prefazione.  A raccontare il notiziario della Guardia Costiera, insieme al suo Direttore responsabile, Cosimo Nicastro, il coordinatore editoriale Marco Di Milla e le giornaliste professioniste Lucia Visca e Donatella Alfonso. 

Puoi leggere il notiziario collegandoti su https://bit.ly/3ltZY3v

​CS/foto/video

10 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
91 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.