Notizie

‘Il sogno paralimpico in Sicilia’, celebrato all’Univesità di Messina il webinar organizzato dall’Ateneo messinese e dal Cip Sicilia “

• Bookmarks: 8


Si è svolto ieri, mercoledì 7 luglio, all’interno dell’Aula Magna dell’Ateneo messinese e trasmesso sia sulla piattaforma Teams che in diretta su Facebook, il webinar dal titolo “Il sogno paralimpico in Sicilia”, organizzato dall’Università di Messina e dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP) Sicilia, che ha visto coinvolti anche gli Atenei di Palermo e Catania. I lavori hanno avuto avvio dopo i tradizionali saluti istituzionali. 

Presenti, tra gli altri, il delegato del Rettore ai “Servizi disabilità e DSA” Università di Messina, Fiammetta Conforto, il presidente regionale del Comitato Italiano Paralimpico Sicilia, Salvatore Mussoni, il vicepresidente regionale CIP Sicilia, nonché delegato regionale Fisdir Sicilia, Roberta Cascio, che ha moderato l’ultima sessione dei lavori relativa alle testimonianze di nove atleti del CIP Sicilia Cristiano Campione (pesistica – para power lifting), Giovanni Ciprì (torball), Carmelo Forastieri (vela), Rachele Giglio (basket in carrozzina – wheelchair basket), Marcella Li Brizzi (scherma in carrozzina), Giuseppe Mannino (atletica), Emiliano Messina (nuoto), Ifigenia Neri (tiro con l’arco), Lorenzo Rione (tennistavolo) e il direttore responsabile della Gazzetta del Sud, Alessandro Notarstefano, che ha egregiamente chiuso i lavori della giornata con grande professionalità. 
“Una giornata davvero molto importante sia per il mondo accademico che per il movimento paralimpico – ha affermato Roberta Cascio – a tal punto che si sta pensando di replicare questa iniziativa in futuro con gli altri Atenei siciliani. Un formula perfetta – ha concluso – che ha saputo coniugare sport, formazione, ma anche valori umani ed etici e ha permesso a studenti ed atleti paralimpici di confrontarsi tra loro in un clima davvero costruttivo”.
L’evento si è proposto come contributo alla promozione, alla sensibilizzazione e alla diffusione della cultura e dei valori dello sport come strumento di sviluppo e crescita, nonché come forma di gratificazione per la persona in un’ottica di inclusività. Lo stesso, inoltre, ha avuto come obiettivo quello di dare visibilità alle vite e alle storie di giovani atleti paralimpici, impegnati nel panorama sportivo regionale, nazionale ed internazionale, per poter avvicinare sempre più persone alla pratica sportiva, con particolare riguardo rivolto ai giovani con disabilità.

Com. Stam.

8 recommended
comments icon0 comments
0 notes
94 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *