Auto

Il Trofeo Silvio Molinaro si annuncia a tinte forti

• Bookmarks: 10


Scatta alle 9 di domani, domenica 15 maggio, la 26^ Luzzi – Sambucina, tappa calabrese e 3° round di Campionato Italiano Velocità Montagna, prova del Tricolore “Le Bicilindriche”. Prime file per Faggioli, Scola, Lombardi, Caruso, Degasperi, Leogrande ed il padrone di casa Molinaro. La gara cosentina in Live streaming e su ACI Sport TV (228 Sky).

Luzzi (CS), 14 maggio 2022. La 26^ Luzzi – Sambucina “Trofeo Silvio Molinaro” ha alzato i toni sin dalle ricognizioni e quando scatterà gara 1, alle 9 di domani domenica 15 maggio, saranno delle sfide certamente appassionanti e sul filo dei decimi di secondo tra i protagonisti del 3° round del Campionato Italiano Velocità Montagna, TIVM sud, ed anche dei pretendenti del Campionato Italiano “Le Bicilindriche”, che si giocano i punti della serie Salita ed anche Pista.

Alta tensione sin dalle ricognizioni, usate dai 190 partenti per scegliere le più efficaci strategie e le migliori regolazioni in vista delle due gare sui 6.150 metri tra il caratteristico centro cosentino e l’Abbazia Cistercense di Sambucina.

Ha cercato conferme immediate sulle scelte effettuate il lucano di Vimotorsport Achille Lombardi, che la volante dell’Osella PA 2000 Honda si è distinto già nella prima salita. Sarà proiettato verso una prestazione di vertice Domenico Scola, il driver di Rende portacolori della palermitana Scuderia Ateneo, che sulla Osella PA 2000 Honda curata da Samo Competition, ha individuato altri particolari da ottimizzare sulla biposto di classe E2SC. Ricognizioni di attenta analisi per il leader e campione in carica Simone Faggioli, che cerca di ottimizzare il rendimento della Norma M20 FC Zytek Ufficiale, su un tracciato che lo stesso fiorentino di Best Lap definisce: “Impegnativo e difficile”- e sul quale il pluri campione e vincitore del 2021, ha ottenuto il miglior riscontro di giornata in 3’10”82 nella seconda e più proficua salita.

Sarà un nuovo confronto ravvicinato in seno al team Faggioli con il ragusano Franco Caruso su Nova Proto ed il trentino Diego Degasperi su Osella FA 30, per puntare alla vetta. Sempre tra le E2SC le Osella PA 2000, da tenere sotto controllo, le due motorizzate turbo del giovane siracusano Luigi Fazzino e dell’esperto pugliese Francesco Leogrande, al debutto su questa vettura il pilota di Fasano, mentre è rivisitata dopo l’uscita di Sarnano quella del siciliano. Ha fatto gli onori di casa già in prova Danny Molinaro, il giovane campione Italiano Prototipi, che ha trovato conferme adeguate dalla Wolf GB 08 Thunder spinta da motore Aprilia in versione Salita da 1150cc., che il capitano di DM Competizioni sta sviluppando. Proprio nella categoria Sportscar Motori Moto sarà una bela sfida tra lo stesso Molinaro con il campano Salvatore Castellano e con il Campione in carica Giancarlo Maroni, entrambi sulle Osella PA 21 Jrb, sebbene abbia mostrato intenzioni aggressive anche il catanzarese Francesco Ferragina su Elia Avrio. Anche alla sua prima volta a Luzzi sulla Osella PA 21 Honda, il laziale Alberto Scarafone, ha mostrato immediato feeling con il tracciato e punta ad un nuovo pieno di punti in CN.

Ha suonato la carica in gruppo GT Lucio Peruggini, il foggiano di AB Motorsport ha una particolare intesa con il tracciato dove torna questa volta sulla Ferrari 488 Challenge e da leder tricolore, mentre ancora con qualche regolazione da perfezionare il castrovillarese Rosario Iaquinta sulla Lamborghini Huracàn. Tutti pronti all’attacco al vertice i tre principali protagonisti del gruppo E2SH, con l’ascolano Alessandro Gabrielli che ha ottenuto buone risposte dall’Alfa 4C turbo, ma anche il teramano leader marco Gramenzi è decisamente concreto sulla versione MG01 Furore dell’Alfa 4C ed il bolognese Fulvio Giuliani, che nall’esordio a Luzzi, ha giocato di pre tattica sulla Lancia Delta EVO. Per il gruppo E1 buona la prima, anche se in ricognizione, per la nuova Volkswagen Golf appena ultimata da Giuseppe Aragona, il driver di Villapiana che ha esordito con la vettura tedesca. Ai vertici della categoria sono ben accreditati anche il leader campano Giuseppe D’Angelo, che ha raccolto dati per la regolazione della Renault Clio, ma anche il siciliano Rosario Alessi sempre incisivo sulla Peugeot 106. Annunciata una appassionate gara in gruppo Racing Start Plus Cup, con il poliziotto salernitano Giovanni Loffredo che ha fatto valere la sua familiarità col tracciato dove ha già corso con la Peugeot 308 TCR da 1600 cc, sebbene il conterraneo Angelo Marino ha studiato a fondo il percorso con la sua Seat Leon Cupra, che l’alfiere Speed Motor guida per la prima volta a Luzzi. Si è fatta subito sentire la presenza dell’inossidabile partenopeo Piero Nappi, l’esperto pilota Scuderia vesuvio che prende in fretta confidenza con la Hyundai i30 in arrivo dalla pista, come con la nuova Peugeot 308 TCR il cosentino Gabrydriver, anche se è certo in gara l’attacco ai vertici da parte del barese Giuseppe Cardetti su Peugeot 308. Testa a testa nuovamente annunciato in gruppo Racing Start Plus tra il leader tarantino Vito Tagliente su Peugeot 308 Gti ed il fasanese Giacomo Liuzzi che su MINI in prova è stato miglior interprete per soli 20 centesimi di secondo. Ma Il catanese Angelo Guzzetta è pronto ad assalire la vetta al volante della Citroen Saxo aspirata come il messinese Salvatore Venuti su aPeugeot 106, ma è certo l’agguato del fasanese Francesco Perillo su Honda Civic Type-R. Parla marcatamente pugliese il gruppo Racing Start dove Giovanni Luca Ammirabile su Peugeot 308 Gti, come Marco Magdalone e Angelo Loconte, quest’ultimo che ha solo disputato parzialmente la prima salita. Mentre pronto ad incunearsi è Oronzo Montanaro su MINI. Per le motorizzazioni aspirate duello annunciato tra Daniele Longo e Marco Spadaccino sulle Peugeot 106.

Classifica Gruppi CIVM dopo 2 gare: Assoluta: 1 Faggioli p 35; 2 Lombardi e Merli 20; 4 Degapseri 15,5; 5 Scola 14,5.

E2SS: Degasperi 60; 2 Merli 40; 3 Gregori 32. E2SC: 1 Faggioli 70; 2 Lombardi 59; 3 Scola 47,5. CN :1 Scarafone 80; 2 Nivola 46; 3 Bondanza 35. GT 1 Peruggini 70; 2 Iaquinta 51,5; 3 Pezzolla 35. E2SH: 1 Gramenzi 60; 2 Giuliani 59,5; 3 Gabrielli 24. E1: 1 Micoli 72,5; 2 D’Angelo 50,5; 3 Di Giuseppe 47. A: 1 Di Ferdinando 30. N: 1 Angelini 52; 2 Pedroni 30; 3 Murgia 22,5. RS+ Cup: 1 Marino 80; 2 Loffredo 51; 3 Cardetti a 46. RS+ 1 Tagliente 66,5; 2 Eusebio 54; 3 Venuti 44,5. RSTB: 1 Loconte 70; 2 Ammirabile 64; 3 Magdalone 34. RS: 1 Vassallo 68; 2 De Mola 40; 3 Raffetti 30.

Calendario CIVM 2022: 8-10 aprile 63^ Coppa Selva di Fasano (BR); 29 aprile-1 maggio 31° Trofeo Lodovico Scarfiotti (MC); 13-15 maggio 26^ Luzzi – Sambucina Trofeo Silvio Molinaro (CS); 27-29 maggio 52^ Verzegnis Sella Chianzutan (UD); 10-12 giugno 51° Trofeo Valecamonica (BS); 24-26 giugno 61^ Coppa Paolino Teodori (AP); 1-3 luglio 2021 71 Trento – Bondone (TN); 15-17 luglio 57 Rieti Terminillo – 55 Coppa Bruno Carotti (RI); 29-31 luglio 48^ Alpe del Nevegal (BL); 12-14 agosto 60^ Cronoscalata Svolte di Popoli (PE); 26-28 agosto 57° Trofeo Luigi Fagioli (PG), coeff. 1,5;  9-11 settembre  64^ Monte Erice (TP), coeff. 1,5; 16-18 settembre 67^ Coppa Nissena (CL), coeff. 1,5.Tutte le informazioni e la guida per le pre iscrizioni on line alle gare al link: http://www.acisport.it/it/acisport/news/comunicati/62351/preiscrizioni-online-alle-gare-automobilistiche

Com. Stam./foto

Lombardi
S Faggioli Start
Molinaro
10 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
134 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.