Notizie

In tanti per microcippare il proprio cane

• Bookmarks: 8


Bronte   Ci sono stati momenti in cui più che una bella iniziativa sociale a favore dei nostri amici a 4 zampe è sembrata una sfilata canina in tutto e per tutto.

Alla microcippatura gratuita dei cani organizzata dal Comune di Bronte e dalla Lav, nella piazza Sacerdote Saitta, infatti, sono arrivati 60 cani di tutte le razze.

Sono arrivati barboncini, pastori tedeschi, labrador, chihuahua, setter e tanti meticci. Tutti accompagnati dai padroncini che hanno apprezzato l’iniziativa che non solo ha dato un’identità riconosciuta ai propri cani, ma ha garantito loro l’opportunità di mettersi in regola.

Microcippare il proprio cane, infatti, è un obbligo di legge, con il Comune che con una ordinanza ha istituto un periodo transitorio che si chiuderà il 31 dicembre 2022, durante il quale a tutti coloro che portano il cane per la microcippatura oltre i tempi stabiliti dalla legge regionale non viene inflitta una sanzione.

“Un atto necessario – spiega il vice sindaco Antonio Leanza – per consentire a tutti coloro che non hanno effettuato la microcippatura di mettersi in regola senza conseguenze. In questo lasso di tempo transitorio il Comune organizzerà altre iniziative per favorire l’identificazione dei cani e per il controllo delle nascite. Il cane una volta microchiappato e sterilizzato, secondo la normativa, può rimanere libero nel territorio. Solo in casi estremi, infatti, bisogna trasferirlo in canile. Ringrazio, – conclude – oltre alla Lav, il dott. Sanfilippo, il veterinario che ci sta assistendo, il dott. Belfiore dell’Asp e l’ex assessore Currao che ci ha messo in contatto con la Lav”.     

“È vero che la microcippatura è obbligatoria dal 1991, – ha concluso Angelica Petrina, responsabile della Lav di Catania – ma si fa perché è un atto di amore e rispetto nei confronti dei nostri cani”.

Com. Stam.

8 recommended
comments icon0 comments
0 notes
56 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *