Notizie

Incidente mortale a Bonagia. Gelarda-Pitarresi: al via petizione per installare dissuasori anti velocità

• Bookmarks: 14


Per l’ennesima volta siamo costretti ad assistere alle conseguenze fatali di un incidente mortale. Dopo quello di Brancaccio a piazza Torrelunga lo scorso 25 gennaio, ieri in poche ore si sono verificati due incidenti mortali.

Uno sulla circonvallazione tra Palermo e Monreale e appena qualche ora prima un altro in via Nicolò Azoti (ex via Ermellino) nel quartiere di Bonagia. Una strada ampia e scorrevole. Dove molti automobilisti qui corrono superando i limiti di velocità. “In questa strada si verificano frequenti incidenti nonostante le numerose, e di conseguenza pericolose, intersezioni sulla strada principale tra le quali anche due cavalcavia – affermano il capogruppo della Lega a Palermo Igor Gelarda e la consigliera Maria Pitarresi -. A questo punto, considerato l’alto livello di incidentalità della strada, non ci sono altre soluzioni che quelle di installare i dissuasori, lungo tutta via Azoti. È una scelta che avrebbe dovuto fare già da tempo l’amministrazione comunale”.

Insieme a Francesco Pilo e Santi Raineri del Comitato Bonagia non si arrende lanciamo una petizione. “Un’istanza da presentare al sindaco Orlando affinché questa arteria stradale smetta di essere continuo teatro di incidenti. Bonagia è uno di quei quartieri dimenticati dall’amministrazione comunale dove vive una nutrita fetta di popolazione, che avrebbe desiderio di sentirsi cittadinanza in linea con le altre grandi città europee. Nei prossimi giorni comunicheremo i luoghi e gli orari dove sarà possibile, da parte di tutti i cittadini palermitani, firmare questa petizione”, concludono Gelarda e Pitarresi.

Com. Stam.

14 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
231 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.