Notizie

Infanzia, IMPOSSIBILE 2022: Save the Children, ieri il Gala Dinner “Una Notte per l’Impossibile”

• Bookmarks: 6


A sostegno delle bambine, dei bambini e delle famiglie che fuggono dalla guerra Una serata straordinaria di solidarietà che ha visto l’ambasciatore dell’Organizzazione Cesare Bocci, guida dell’evento e la partecipazione di Vittoria Puccini, Francesco Montanari, Francesca Mannocchi e Alessio Romenzi. La performance canora di Noemi ha concluso l’evento.

Una cena unica, sintesi della semplicità tradizionale alla base dell’arte creativa dello chef stellato Niko Romito. Un evento unico, una cena di sensibilizzazione e raccolta fondi per sostenere gli interventi di Save the Children per i bambini e le famiglie coinvolte nella crisi umanitaria legata al conflitto in Ucraina, con grandi protagonisti durante tutta la serata. È “Una Notte per l’Impossibile” che si è svolta ieri sera all’Acquario Romano, nell’ambito di IMPOSSIBILE 2022, la 4 giorni promossa da Save the Children, l’Organizzazione che da oltre 100 anni lotta per salvare le bambine e i bambini a rischio e garantire loro un futuro.

La data non è stata scelta a caso ed è legata alla storia stessa dell’Organizzazione e alla sua fondatrice, Eglantyne Jebb. Nel primo dopoguerra l’Europa era piegata da una profonda crisi umanitaria e l’embargo verso Germania e Austria stava causando milioni di morti a causa della fame, soprattutto tra i più piccoli. Eglantyne Jebb, sfidando il governo e un’opinione pubblica indifferente, si schierò dalla parte dei più indifesi. Proprio il 19 maggio del 1919, durante un’assemblea in una Royal Albert Hall gremita, dichiarò che “come esseri umani è impossibile stare a guardare mentre i bambini muoiono di fame senza fare nessuno sforzo per salvarli”. Il suo appello portò a donazioni spontanee per la creazione della prima organizzazione in difesa dei bambini: nacque così Save the Children

Il concetto dell’impossibile che diventa possibile è stato il file rouge della serata, srotolato dalla sapiente narrazione di Cesare Bocci, Ambasciatore di Save the Children e conduttore dell’evento, che ha guidato gli ospiti in una narrazione immersiva nelle varie tematiche affrontate dall’Organizzazione durante le varie giornate di IMPOSSIBILE 2022.

“Cosa significa davvero la parola impossibile? Ha un valore assoluto o dipende, piuttosto, dai limiti che ci diamo? A volte consideriamo impossibile solo quello che non siamo pronti a realizzare Impossibile non esiste. Lo sanno bene gli operatori di Save the Children che lavorano in tutto il mondo. Io li ho incontrati e ho visto nei loro occhi l’ostinata determinazione a salvare i bambini dalle guerre, dalla povertà, proteggerli dalle violenze, strapparli alla malnutrizione, permettere loro di essere semplicemente bambini. E posso dirvi che sono stato testimone dell’’impossibile molte volte, in Italia, in India, in Mozambico. Ogni volta che con Save the Children sono andato a visitare un progetto”, ha dichiarato Cesare Bocci, Ambasciatore dell’Organizzazione e conduttore della serata in apertura di “Una Notte per l’Impossibile”.

Tra gli altri personaggi che hanno voluto dare il loro contributo, creando dei veri e propri quadri, rappresentazioni attraverso immagini, parole e musica dei temi affrontati, la giornalista e inviata Francesca Mannocchi e il fotografo Alessio Romenzi. Entrambi appena rientrati dall’Ucraina, hanno raccontato attraverso le foto e le testimonianze raccolte, la drammatica situazione che sta vivendo la popolazione nel Paese, oppressa da una guerra che sembra non avere fine e che sta colpendo soprattutto i bambini: vittime, feriti, sfollati di questa insensata violenza.

La serata è proseguita con Hannah, una giovane nigeriana, arrivata in Italia da minorenne che poi ha frequentato le attività di Civico Zero di Save the Children, per favorire l’accoglienza, la protezione e l’inclusione dei minori stranieri non accompagnati. Hannah è stata affiancata dall’attrice Vittoria Puccini nel racconto della sua storia, lasciando ai partecipanti le sue parole di fiducia e speranza nel futuro che hanno commosso tutta la sala.

L’attore Francesco Montanari, con il suo monologo, ha sottolineato quanto difficile sia la vita di un bambino in povertà e come questo possa condizionare tutta la sua vita e pregiudicare il suo futuro.  

È stata poi la volta dello chef stellato Niko Romito, amico e sostenitore dell’Organizzazione da anni, che collabora con Bvlgari Hotels & Resorts. Niko Romito ha parlato della sua esperienza sul campo in Bolivia, dove ha realizzato un workshop con le ragazze e i ragazzi di una scuola di cucina sull’arte della panificazione. Il progetto dell’Organizzazione proprio in Bolivia, mira a supportare ed inserire nel mondo del lavoro adolescenti che provengono da situazioni difficili.

Subito dopo, l’attore Francesco Montanari ha deliziato agli ospiti, con un monologo su come la povertà possa compromettere il futuro dei bambini, in Italia come in tutto il mondo. Dalle sue parole è emersa la storia di un bambino e dell’impatto che le difficoltà economiche hanno avito sulla sua vita.

Il Gala Dinner di Save the Children si è concluso con la sublime performance della cantante Noemi, testimonial dell’Organizzazione, che ha dedicato un’interpretazione speciale del brano Acciaio, dedicata dall’artista ai bambini che come “fiori d’acciaio” riescono a tirare fuori tutta la loro voglia di vivere nonostante siano circondati dalle macerie delle città devastate dai conflitti. Una serata magica dove tutti gli amici vicini a Save the Children si sono dati appuntamento per supportare tutti i bambini in pericolo a causa della guerra.

“Una Notte per l’Impossibile” è stata realizzata con il sostegno di: Bvulgari Spa, Bvulgari Hotels & Resorts, Community Group, Ferrari, Ferrero, Mastercard, Tod’s.

I media partner dell’evento IMPOSSIBILE 2022, che ha il patrocinio di Rai per il Sociale, sono l’agenzia ANSA, Rai News 24, Rai Radio 3, Vanity Fair, Internazionale Kids e Tlon.

Com. Stam.

6 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
129 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.