Breve

Insulti e ferite ad un Carabiniere. Arrestato Magrebino


“Non me ne fotte un cazzo che siamo dai carabinieri, che vadano a fare in culo, io ti ammazzo! ti taglio la gola figlio di puttana “.
No, non è una frase cult tratta da un film poliziesco, ma quello che è successo lunedì nella tenenza dei Carabinieri di Medicina, in Provincia di Bologna.
Intorno alle 11.30 un cittadino italiano si recava dai militari preoccupato per delle minacce ricevute da un cittadino straniero, reo semplicemente di aver parcheggiato in luogo dell’italiano in una delle vie centrali del paese emiliano.
Mentre un Carabiniere ascoltava la denuncia del cittadino italiano, un marocchino di quarantotto anni giungeva in caserma e dopo gli insulti proferiti, aggrediva il militare ferendolo ad una mano e successivamente iniziava a scagliare pietre contro l’automobile del cittadino che si era recato in caserma.
Il marocchino, noto alle forze dell’ordine per il suo temperamento litigioso, è stato tratto in arresto. Il militare, l’italiano e il figlio di quest’ultimo che, trovandosi in auto aveva assistito alla vicenda, sono stati trasportati al Pronto Soccorso di Budrio. Al bambino è stato inoltre diagnosticato uno stato di agitazione in seguito all’aggressione subita dal padre. Il magrebino è stato tradotto al Tribunale di Bologna per la convalida dell’arresto.

di: Vito Lo Franco

KKKKK
166 views
bookmark icon
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com