Cronaca

Intensificati i controlli nel week end dai Carabinieri. Eseguita una misura cautelare personale e sei soggetti denunciati

• Bookmarks: 14


Patti (ME): Nell’ultimo week end, i Carabinieri della Compagnia di Patti hanno intensificato i controlli lungo le principali arterie stradali del territorio di competenza e nell’ambito dei centri cittadini dislocati lungo la costa, maggiormente frequentati, allo scopo di contrastare reati in genere, tra cui quelli di natura predatoria, il fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcolica e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Nello specifico, i Carabinieri della Stazione di Gioiosa Marea hanno eseguito la misura cautelare personale del divieto di dimora, con prescrizioni, nel Comune di Gioiosa Marea nei confronti di un 23enne, ritenuto responsabile di maltrattamenti contro familiari e conviventi, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Patti, su richiesta della locale Procura della Repubblica. Il provvedimento restrittivo, che sostituisce la misura meno afflittiva dell’allontanamento dalla casa familiare, scaturisce dalle ripetute violazioni delle prescrizioni precedente imposte all’indagato, documentate nell’ultimo mese dai Carabinieri della Stazione di Gioiosa Marea.

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile – Sezione Radiomobile, nell’ambito dei consueti controlli alla circolazione stradale, hanno denunciato, in stato di libertà, per guida sotto l’effetto dell’alcol, un 33enne di Gioiosa Marea, sottoposto a controllo mentre era alla guida della propria autovettura. L’accertamento eseguito mediante l’etilometro in dotazione al predetto reparto, ha consentito ai militari dell’Arma di accertare un tasso alcolemico di poco inferiore a 1 G/L. ne è conseguito il ritiro della patente di guida e l’affidamento dell’autovettura a soggetto terzo, appositamente individuato.

I Carabinieri della Stazione di Patti, invece, hanno denunciato, in stato di libertà, un 19enne del luogo, per guida senza patente reiterata, perché mai conseguita. Il giovane, a cui è stata comminata anche una sanzione amministrativa, è stato sorpreso alla guida del proprio ciclomotore, sottoposto a sequestro amministrativo per la successiva confisca.

I militari della Stazione Carabinieri di Piraino, all’esito di un intervento richiesto per una lite in atto, avvenuta per futili motivi, hanno denunciato, in stato di libertà, quattro persone, facenti parte del medesimo nucleo familiare, nei cui confronti sono state avviate indagini per percosse, lesioni personali e minacce, commessi nei confronti di taluni vicini di casa.  

Infine, durante il servizio che ha consentito di identificare 265 persone e controllare 157 veicoli, con la contestazione di 22 violazioni al Codice della Strada, con la conseguente decurtazione di 37 punti sulla patente di guida, tra cui sei mancate coperture assicurative, con contestuale sequestro amministrativo del veicolo, e due mancate revisioni del veicolo, effettuare 19 perquisizioni, di cui 8 veicolari e 11 personali, controllare l’osservanza delle prescrizioni imposte a 19 soggetti sottoposti a misure restrittive, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile – Sezione Radiomobile di Patti, delle Stazioni di Gioiosa Marea e Piraino, hanno complessivamente segnalato all’Autorità Amministrativa cinque soggetti, di età compresa tra i 15 e i 27 anni, quali assuntori di sostanze stupefacenti, sequestrando, nell’insieme, circa 8 grammi di marijuana. La predetta sostanza è stata sequestrata è sarà inviata al Reparto Investigazioni Scientifiche dei Carabinieri di Messina per le analisi chimiche, qualitative e quantitative.

Il procedimento si trova nella fase delle indagini preliminari e per l’indagato vale il principio di non colpevolezza sino alla sentenza definitiva, ai sensi dell’art. 27 della Costituzione.

14 recommended
comments icon0 comments
KKKKK
0 notes
90 views
bookmark icon

Write a comment...

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.